Giro d'Italia 2018, la presentazione della tredicesima tappa

Giro d'Italia 2018, la presentazione della tredicesima tappa

Si rinnova il duello tra Viviani e Bennett, altro epilogo in volata.

vavel
VAVEL

La tredicesima tappa conduce da Ferrara a Nervesa della Battaglia. Si rinnova il duello tra ruote veloci, si rafforza la rivalità tra Sam Bennett e Elia Viviani. A Imola, la progressione devastante dell'alfiere della Bora, il secondo successo per lui nella corsa rosa. Siamo due a due nel confronto diretto, la tappa odierna può spezzare l'equilibrio. Sono poche le difficoltà da affrontare nell'uscita odierna. Ieri, maltempo e strappo d'arrivo a spezzare l'inerzia, oggi il tramonto appare più agevole. 

A Piove di Sacco - km70 - il primo traguardo volante, 35km dopo il rifornimento. Una sequenza pianeggiante che si protrae fino al km150. Il plotone passa qui per la prima volta sull'arrivo di Nervesa della Battaglia, antipasto della successiva volata. L'unico GPM è situato al km160.7. Ascesa di quarta categoria, si raggiunge Montello. 2.9 chilometri all'insù, la pendenza media è del 3.9%, si tocca il 9% nel settore più impegnativo. 

Dopo lo scollinamento, una rapida discesa e dieci chilometri in cui organizzare lo sprint. C'è ampio margine per chiudere eventuali buchi e preparare l'epilogo, improbabile quindi un assolo da lontano. La partenza è in programma alle ore 13, diretta come di consueto su RaiSport ed Eurosport, con passaggio anche su Rai2 dalle 15. 

Il percorso 

VAVEL Logo