Giro del Delfinato, il Team Sky domina la cronosquadre. Kwiatkowski di nuovo in giallo
Il Team Sky sul podio di Louhans-Châteaurenaud. Fonte: Criterium du Dauphiné

Giro del Delfinato, il Team Sky domina la cronosquadre. Kwiatkowski di nuovo in giallo

La squadra britannica vola a Louhans-Châteaurenaud, rifilando distacchi importanti ai team avversari. Il polacco Kwiatkowski torna in maglia gialla.

Andrears
Andrea Russo Spena

Vola il Team Sky nella cronometro a squadre del Giro del Delfinato edizione 2018, con arrivo posto a Louhans-Châteaurenaud. La squadra britannica copre infatti i 35 chilometri del percorso in 36'33", aggiudicandosi la terza tappa della corsa francese. Staccati i team rivali, dalla BMC, seconda a 37", alla Lotto Soudal, terza a 53", dalla Mitchelton-Scott, quarta a 56", alla Quick-Step Floors, quinta a 1'02". Male la Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali, che paga 2'05" al Team Sky, lontana anche dall'AG2R La Mondiale di Romain Bardet, settima a un minuto e mezzo. Ora la classifica generale è nuovamente guidata dal polacco Michal Kwiatkowski, con tre secondi di vantaggio sul compagno Gianni Moscon. A nove lo spagnolo Jonathan Castroviejo, a ventuno il gallese Geraint Thomas. Da domani iniziano le grandi montagne, con il primo arrivo in salita.

La terza tappa (quarta complessiva, considerando il prologo) del Giro del Delfinato 2018 è una lunga cronometro a squadre da Pont-de-Vaux a Louhans-Châteaurenaud. 35 km su un percorso pianeggiante, adatto a squadre infarcite di specialisti. Nella prima parte della prova è l'AG2R La Mondiale di Romain Bardet a sorprendere in positivo, stampando il tempo di 38'03". Male invece la Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali, che chiude in 38'38". Deludono anche Astana e Bora-Hansgrohe, insieme alla Movistar: la squadra di Marc Soler fa peggio di un secondo della AG2R. Le grandi corazzate rispettano invece il pronostico. Inizia la Quick-Step Floors di Bob Jungels e Julian Alaphilippe, che termina la propria prova in 37'05", strappando il primato alla Trek-Segafredo, staccata di venticinque secondi dalla squadra belga. Bene anche la Lotto Soudal, in 37'23". E' poi la BMC di Damiano Caruso a piazzarsi provvisoriamente in prima posizione, in 37'10". Ma il Team Sky sbaraglia la concorrenza, grazie a Michal Kwiatkowski, Jonathan Castroviejo, Gianni Moscon e Geraint Thomas, rifilando trentasette secondi alla squadra elvetico-americana. La Mitchelton-Scott del leader della generale Daryl Impey e del britannico Adam Yates perde quasi un minuto (56"), restituendo la maglia gialla proprio a Michal Kwiatkowski, primo in classifica davanti a tre compagni di squadra, alla vigilia di tre arrivi in salita.

Ordine d'arrivo. 1. Team Sky in 36'33". 2. BMC a 37". 3. Lotto Soudal a 53". 4. Mitchelton-Scott a 56". 5. Quick-Step Floors a 1'02". 6. Trek-Segafredo a 1'27". 7. AG2R La Mondiale a 1'30". 8. Movistar a 1'31". 9. Lotto-Jumbo a 1'33". 10. Groupama-FDJ a 1'34". 11. Dimension Data a 1'41". 12. EF-Drapac a 1'44". 13. Bora-Hansgrohe a 1'46". 14. Astana a 1'49". 15. Katusha-Alpecin a 1'49". 16. Bahrain-Merida a 2'05". 17. Vital Concept Club a 2'20". 18. Fortuneo-Samsic a 2'25". 19. Cofidis a 2'28". 20. Team UAE Emirates s.t. 21. Wanty-Groupe Gobert a 3'11".

Classifica generale. 1. Kwiatkowski in 9h 28' 21". 2. Moscon a 3". 3. Castroviejo a 9". 4. Thomas a 21". 5. Bookwalter a 48". 6. Caruso a 52". 7. Rosskopf a 53". 8. Impey a 54". 9. Keukeleire a 1'01". 10 Jungels a 1'08".
 

VAVEL Logo