Giro di Svizzera, la presentazione della seconda tappa

Dopo la cronosquadre inaugurale, prima tappa in linea al Giro di Svizzera.

Giro di Svizzera, la presentazione della seconda tappa
Giro di Svizzera, la presentazione della seconda tappa

La BMC, secondo pronostico, si aggiudica la cronosquadre inaugurale al Giro di Svizzera, Kung veste la prima maglia di leader, Richie Porte stacca in modo sensibile i rivali per la generale. Quest'oggi, si resta a Frauenfeld per la prima tappa in linea. I chilometri da percorrere sono 155, il disegno chiama alla ribalta i velocisti. Il gruppo deve muoversi all'interno di un circuito, da ripetere quattro volte. 

Come si può notare dal disegno sottostante, è presente un gran premio della montagna in grado di rimescolare le carte e di favorire eventuali attaccanti. Si tratta di un'ascesa di terza categoria, lunga 4 chilometri, con pendenza media intorno al 3%. L'ultimo passaggio termina a circa 15 chilometri dal termine, c'è quindi spazio per ricucire su possibili battistrada ed organizzare la volata. 

Lo sprint di gruppo è l'epilogo più probabile e al via ci sono diversi specialisti della materia. Fernando Gaviria veste panni da favorito, ma lungo un percorso carico di insidie deve prestare attenzione ai principali avversari. Alla ruota del colombiano, poniamo Kristoff, abile a reggere anche in caso di corsa dura, e Sagan, funambolo delle due ruote. Un passo indietro Greipel e Démare, senza dimenticare Matthews, tatticamente sempre perfetto. Colbrelli è la speranza di casa Italia. 

La partenza è fissata alle 13.35, diretta dalle 16 su Eurosport 2. 

Il percorso