Giro di Svizzera - Sopresa Ulissi, Porte maglia gialla

Il livornese si impone sullo strappo di Leukerbad davanti a Mas e Slagter. Alza bandiera bianca Kung, che si toglie la maglia gialla per darla al compagno Porte.

Giro di Svizzera - Sopresa Ulissi, Porte maglia gialla
Giro di Svizzera - Sopresa Ulissi, Porte maglia gialla | Screenshot

Colpo azzurro in Svizzera. Diego Ulissi (UAE - Team Emirates) si impone sullo strappo di Leukerbad nella quinta tappa del Giro di Svizzera battendo allo sprint Enric Mas (Quickstep-Floors) e Tom-Jelte Slagter (Dimension Data). Il livornese lancia la volata a 300 metri dal traguardo e resiste in maniera imperiale al ritorno degli avversari, la forma per il Tour de France c'è, bisognerà concretizzare tra due settimane. 

La prima tappa di montagna del Tour de Suisse offre già indizi sulla condizioni dei protagonisti del prossimo Tour de France. La fuga iniziale non ha avuto scampo al ritorno del gruppo, con i big vogliosi di ottenere un successo personale. Sull'ascesa finale provano l'anticipo Bidard (Ag2r) e Carthy (EF-Cannondale Drapac), ma l'attacco più pericoloso lo lancia Mikel Landa (Movistar). Lo spagnolo si lancia all'inseguimento del duo di testa a circa sei chilometri dal traguardo e li riprende dopo mille metri, con il solo inglese a tenerne il passo. A tre dalla fine, però, il basco se ne va in solitaria con una dozzina di secondi di vantaggio sul gruppo tirato da Padun (UAE -Team Emirates). 

Lo scalatore della Movistar, che parteciperà alla Grand Boucle assieme a Quintana e Valverde in veste di capitano, prova l'assolo e inizia a crederci quando passa ancora solo sotto la flamme rouge, tuttavia il gruppo non demorde. Ulissi si getta al disperato inseguimento quando mancano trecento metri al traguardo e ai meno duecento lo raggiunge e stacca portandosi dietro Mas e Slagter, entrambi incapaci di uscire dalla ruota del livornese che centra, così, un successo di prestigio.

Cambia il leader della generale. Kung salta a cinque chilometri dalla fine e passa il testimone al compagno di squadra Richie Porte, che vanta venti secondi di vantaggio su Kelderman e Oomen.  

La classifica di tappa

La classifica generale