Nuoto - Settecolli: Cusinato da record nei 400 misti, Quadarella e Paltrinieri monopolizzano il mezzofondo, Miressi show nei 100sl
Nuoto - Settecolli: Cusinato da record nei 400 misti, Quadarella e Paltrinieri monopolizzano il mezzofondo, Miressi show nei 100sl - Foto VAVEL

Nuoto - Settecolli: Cusinato da record nei 400 misti, Quadarella e Paltrinieri monopolizzano il mezzofondo, Miressi show nei 100sl

Blume batte ancora Sjoestroem a stile - la svedese si riscatta nella farfalla - la rana è di Efimova e Peaty, Panziera migliora il limite italiano nel dorso.

johnathan-scaffardi
Johnathan Scaffardi

Il Settecolli si conferma teatro di rilievo mondiale, fioccano in suolo capitale prestazioni monstre. La seconda giornata non tradisce le attese e l'Italia si affaccia con merito in acqua. Simona Quadarella rafforza la sua leadership nel mezzofondo, tocca davanti anche negli 800. 8'20"99, il suo margine su un'atleta di spessore come la Kapas è notevole. Medesima distanza al maschile, spazio al campione di tutto, Gregorio Paltrinieri. Tagliando positivo in ottica 1500, vince in 7'46"33, con Acerenza terzo. I riflettori sono però per la giovane Cusinato. Dopo gli accenni di inizio stagione, piazza la zampata. Seconda al mondo nei 400 misti, 4'34"65, trema il primato di Alessia Filippi, questione di centesimi - tra gli uomini primo Verrastzo - 4'11"98.

Miressi ritrova brillantezza e spazza la vasca nei 100sl. Il crono è notevole, 48"25, si tratta del record della manifestazione e del record italiano cadetti. Secondo è Fratus, Dotto peggiora rispetto all'eliminatoria ed è solo sesto - 49"16. Il panorama tricolore si completa con Di Liddo e Panziera. Elena è ora in un'altra dimensione e lo dimostra il 57"38 con cui si accoda nei 100 farfalla alla maestosa Sjoestroem - 56"29. Il limite nazionale dista 11 centesimi, Ilaria Bianchi, terza in 57"84, è avvisata. Margherita ritocca invece nuovamente il suo stesso primato nei 100 dorso. 59"80, solo la Nielsen fa meglio - 59"57.

Efimova e Peaty illuminano la rana. Una sola tornata, 50 metri per ribadire una superiorità evidente. La russa scende sotto i 30"00, nuota 29"84 - terza la Carraro, 30"85 - il britannico - 26"41 - lascia le briciole a Gomes. Fabio Scozzoli è ancora da podio, terzo con 27"24. Pernille Blume non si accontenta e sigilla la seconda affermazione da queste parti, sempre ai danni della Sjoestroem. Distanza doppia, sono i 100sl la cornice della sfida. La Blume arriva addirittura a 52"72, la scandinava cede per 5 centesimi. Gara di altissimi contenuti, perchè la terza, l'olandese Heemskerk, timbra 53"31. Quinta Federica Pellegrini, 53"99 per la divina.  

Le altre prove 

200 farfalla U Melo 1'55"83 

100 dorso U Glinta 53"96

 

VAVEL Logo

Nuoto Notizie

3 mesi fa
3 mesi fa
3 mesi fa
3 mesi fa
3 mesi fa
3 mesi fa
3 mesi fa
4 mesi fa
4 mesi fa
4 mesi fa
4 mesi fa