Tour de France 2018, quarta tappa: Gaviria concede il bis

Il colombiano precede in volata Sagan e Greipel.

Tour de France 2018, quarta tappa: Gaviria concede il bis
Tour de France 2018, quarta tappa: Gaviria concede il bis

Fernando Gaviria si aggiudica la quarta tappa del Tour de France 2018. Il colombiano sigilla in volata il secondo successo, anticipando, sul traguardo di Sarzeau, lo slovacco Sagan e il tedesco Greipel. Greg Van Avermaet mantiene la maglia gialla, mentre a pagar dazio è Zakarin, vittima di una caduta nelle concitate fasi finali. 

L'uscita prende il via da La Baule, i chilometri da percorrere sono 195, un solo GPM - di quarta categoria - lungo il percorso. Disegno per ruote veloci, epilogo scritto. A rimescolare le carte è la caratteristica fuga da lontano. In quattro guadagnano margine sul grosso del gruppo, i protagonisti dell'azione di giornata sono Jerome Cousin - già in evidenza sulle strade di Francia - Anthony Perez, Guillaume Van Keirsbulck e Dimitri Claeys. I battistrada guadagnano rapidamente terreno, la BMC controlla senza forzare il passo. Quando mancano 174 chilometri al termine il gap si aggira intorno ai 6 minuti, disavanzo destinato a crescere nella porzione successiva - 8 minuti circa il margine di chi guida ai meno 150. 

Dietro inizia la graduale risalita del plotone, altre squadre si affacciano in testa. Lotto, Quick-Step, FDJ, un'alternanza che produce una decisa accelerata e un conseguente avvicinamento. I continui saliscendi danno ristoro ai quattro al comando, abili a gestire lo sforzo, a risparmiare energie per l'ultima fase di corsa. I big mantengono le prime ruote del gruppo per evitare rischi, per eliminare possibili insidie. Come naturale, è soprattutto la Quick-Step a spingere per il ricongiungimento, ma occorre entrare nei 10 chilometri d'arrivo per assistere alla resa dei protagonisti di giornata. Contatto ai 2 chilometri dallo striscione conclusivo, in precedenza una caduta nella prima parte del gruppo, fermi Uran e Zakarin - il primo rientra, il seconda paga uno scotto pesante. 

La volata è infuocata, Greipel anticipa e mette la ruota avanti, Gaviria regge l'urto e opera il sorpasso. Lungo le transenne sbuca Sagan, lo slovacco è secondo, alle spalle del colombiano. Si spegne Greipel, terzo. Sesto un ottimo Pasqualon.