Pallanuoto - Europei Barcellona 2018: Settebello eliminato dalla Spagna, tanta delusione e rabbia

Azzurri sconfitti dai padroni di casa. Rimane tanta amarezza, anche a causa di una rete non convalidata.

Pallanuoto - Europei Barcellona 2018: Settebello eliminato dalla Spagna, tanta delusione e rabbia
Pallanuoto - Europei Barcellona 2018: Settebello eliminato dalla Spagna, tanta delusione e rabbia

Semifinale amarissima per il Settebello. Gli azzurri vengono sconfitti 8-7 dagli spagnoli, padroni di casa. In una Bernat Picornell completamente esaurita, è andata di scena, senza dubbio, la partita più suggestiva dell'Europeo. Partita che si è decisa proprio negli ultimi istanti, quando un gol netto non viene convalidato a Figlioli e così la Spagna può gioire, ma con un grande peso sulle coscienza. La palla che entra prima nella porta e poi viene ripresa da Lopez Pinedo, estremo difensore spagnolo, viene proiettata più volte sul maxischermo, sotto gli occhi attoniti di tutti noi italiani. Il match si conclude quindi così, con questo finale ingiusto che la malasorte ha voluto infliggere al Settebello.

I nostri ragazzi hanno giocato una partita straordinaria, come del resto anche la formazione iberica. Match all'insegna dell'equilibrio fin dalle prima frazioni di gioco, il 1Q finisce infatti 1-1. I secondi otti minuti partono male per il Settebello, che è costretto ad aggrapparsi a Vincenzo Renzuto. Il napoletano ricambia, trovando due fantastiche reti nel giro di un minuto. 4-3 per la Spagna al riposo lungo. Il 3Q, o meglio chiamarlo "Di Fulvio show", ha visto protagonista proprio quest'ultimo. L'azzurro porta la nostra Nazionale sul +2, realizzando una tripletta da sogno, dopo tre magiche conclusioni che hanno spiazzato il portiere spagnolo. Nell'ultimo periodo di gioco gli iberici, sostenuti dai tifosi di casa, si riaccendono e riagguantono il punteggio. A meno di un minuto dal termine si decide la partita, con la conclusione di Fernanendez che sfiora la testa del nostro portiere Marco Del Lungo e finisce in rete. Negli ultimissimi secondi, Pietro Figlioli sgancia un tiro imprendibile. Prima Lopez Pinedo devia con la punta delle dita e poi riprende la palla, che aveva oltrepassato la linea, sotto gli occhi impassibili degli arbitri. Fischio finale, la Spagna conquista la finale dopo aver sconfitto l'Italia 8-7.

Con la Goal Line Technology, che arriverà nella pallanuoto dalla prossima stagione, potevamo giocarcela ai rigori, all'insegna della correttezza. Un eposidio frustante che riempie di rabbia e amarezza il Settebello. Ora testa alla finale 3/4 posto di domani sera, dove sfideremo la Croazia. La Spagna, invece, lotterà per l'oro contro i serbi, che hanno vinto l'ultima edizione del torneo.