Nuoto, Europei - Glasgow 2018, due medaglie per l'Italia nella quarta giornata

Nuoto, Europei - Glasgow 2018, due medaglie per l'Italia nella quarta giornata

Pizzini è bronzo nei 200 rana, terza la 4x100 mista mista.

johnathan-scaffardi
Johnathan Scaffardi

Aumenta il bottino azzurro nella vasca di Glasgow. L'Italia del nuoto raccoglie due medaglie pesanti nella quarta giornata di gare, grazie a Luca Pizzini e alla staffetta mista mista. Pizzini, nei 200 rana, conferma il bronzo europeo e si accoda a un Chupkov spaziale e al britannico Wilby. Il russo fissa il nuovo limite continentale e accarezza il record del mondo. 2'06"80, margine abissale. Luca tocca in 2'08"54, beffando un fuoriclasse come Murdoch. La staffetta 4x100 mista mista conduce invece corsa di rimonta e completa l'aggancio al podio grazie alla frazione a stile di Miressi - in precedenza spazio a Panziera, Scozzoli e Di Liddo. 3'44"85, record italiano. Sfreccia, con il primato europeo, la Gran Bretagna di un inarrivabile Peaty - 3'40"18. Seconda è la Russia. 

Kolesnikov si conferma uomo dei campionati e demolisce la concorrenza interna nei 100 dorso. Dopo il tempone fissato nei 50, copre le due vasche in 52"53 - mondiale junior - rimandando un ottimo Rylov - 52"74. Terzo al tramonto Christou, un pizzico di delusione per Sabbioni. Non ripete il riferimento della semifinale, strappa nei primi 25 e paga alla distanza. 53"85 per lui, quinta piazza in coabitazione con il bravo Ceccon. Charlotte Bonnet raccoglie l'eredità di Federica Pellegrini e comanda i 200sl. Oro in 1'54"95, notevole. Battuta, ancora una volta, l'olandese Heemskerk. Lo svizzero Desplanches sigilla i 200 misti - 1'57"04 - la Kapas trova gloria nei 200 delfino - 2'07"13. Settima la Cusinato, ottava una Polieri per forza di cose non al top.  

Semifinali - Zofkova e Panziera accedono alla finale dei 100 dorso. La prima scende a 59"88, la seconda, complice qualche errore, si ferma a 59"90. Corsa aperta per le medaglie, favorita la Fesikova - 59"38 ieri. Megli - 1'46"70 - è tra i migliori otto nei 200sl, dove Rapsys sembra poter alzare la voce - 1'45"33. Difficile insidiare la Efimova - 2'23"49 - nei 200 rana. Salutano in semifinale Pirovano e Fangio. Infine, nei 50 farfalla U, duello a distanza tra Proud - 23"01 - e Govorov - 22"85. Vergani - 23"37 - strappa il pass per l'atto ultimo. Out Codia - 23"63. 

VAVEL Logo