Pro 14 - Doppietta italiana all'esordio
Un'immagine di Dragons-Benetton (twitter - @BenettonRugby)

Pro 14 - Doppietta italiana all'esordio

Le Zebre battono in casa i Southern Kings e ottengono anche il punto di bonus, la Benetton Treviso espugna Newport dopo un match combattuto contro i Dragons.

francesco-palma
Francesco Palma

Non era mai successo prima: le due franchigie italiane vincono entrambe nella gara d'esordio del Guinness Pro14. Un'importante dimostrazione di maturità in un momento così difficile per il rugby italiano, con la nazionale che vince poco e un ricambio generazionale ancora da completare del tutto.

Esordio il Venerdì sera per le Zebre, che al Lanfranchi di Parma hanno battuto 32-16 i Southern Kings, con i sudafricani apparsi sicuramente migliorati rispetto al totale disastro dello scorso anno, ma ancora non abbastanza per risultare pienamente competitivi. La squadra di Bradley è stata magari meno entusiasmante dal punto di vista del gioco, rispetto a quanto visto nella scorsa stagione, ma ha mostrato una concretezza importante, sintomo  di un'acquisita maturità che potrebbe rivelarsi fondamentale nel prosieguo del campionato. Quattro mete, punto di bonus conquistato e ottimo rendimento anche dalla piazzola con Canna protagonista. Nota stonata sicuramente il gravissimo infortunio a Matteo Minozzi, che rischia di compromettere forse tutta la sua stagione.

La sera successiva è toccato invece alla Benetton Treviso, impegnata in casa dei Dragons: inizio difficile, con i gallesi subito in vantaggio e i trevigiani bravi però a reagire e rimettere subito a posto il risultato. La meta di Zanni e i due calci di punizione di Allan ribaltano la marcatura iniziale di Howells e tornano negli spogliatoi in vantaggio 11-7. Nel secondo tempo - dopo il momentaneo -1 col piede di Henson - Steyn e ancora Zanni mettono al sicuro il risultato, rimesso in discussione soltanto nel finale dalla meta di Rhodri Williams, che serve solo a fissare il risultato finale sul 21-17 per gli ospiti. Anche Treviso, così come le Zebre, non ha esaltato dal punto di vista della qualità di gioco, ma si è mostrata cinica e solida nelle fasi chiave della partita. Bene la rimessa laterale - soprattutto nello sfruttare le imprecisioni avversarie - e la mischia ordinata, fondamentale nel marcare la seconda meta del match.

Sono state ovviamente due partite contro avversarie alla portata, i Kings in particolare venivano dall'ultimo posto dello scorso anno, mentre i Dragons erano stati già battuti dai biancoverdi sia in casa che in trasferta. Si tratta comunque di un inizio di Pro14 senza precedenti per le franchigie italiane, che la prossima settimana dovranno però affrontare impegni ben più difficili: Treviso ospiterà Cardiff sabato sera, mentre alle 18 le Zebre giocheranno in trasferta contro Connacht.

 

VAVEL Logo