Risultati di Diamond League di Atletica in Golden Gala 2015

Risultati di Diamond League di Atletica in Golden Gala 2015
Risultati di Diamond League di Atletica in Golden Gala 2015

22.40 - Per questa sera è tutto, Johnathan Scaffardi e Vavel Italia vi ringraziano per aver seguito la tappa romana della Diamond League in nostra compagnia.

Termina una straodinaria serata di Atletica, segnata dal volo di Pichardo a 17.96, dal lancio di Vesely oltre gli 88 metri, dalla corsa regale di Gatlin nei 100 (9.75), dal volo di Lavellinie a 5.91. Tempi di livello mondiale in diverse gare del mezzofondo, il Golden Gala si conferma meeting stellare.

22.25 - 400 hs D - 54"47 di Georganne Moline, a seguire la Russell in 54"83 e la Child in 54"84.

A chiudere la serata romana, i 400 hs femminili. Da ricordare, lo splendido momento di raccoglimento in memoria di Annarita Sidoti. Lacrime e commozione all'Olimpico.

22.15 - 200 metri M - Tsakonas!! 20"09, squillo greco nei 200!! Si migliora di 22 centesimi, battuto, nettamente, Lemaitre! 20"28 per il primo bianco della storia sotto i 10"00 nei 100.

Lemaitre nei 200, tutto da rifare, il doppio sparo riporta gli atleti in partenza.

22.02 - 110 hs M - 13"23 Shubenkov, spalla a spalla con il francese Darien. Stesso tempo per i due, ma vince il russo.

Terz'ultima sfida in pista. 110 hs al maschile. I protagonisti prendono posto sui blocchi.

Lavillenie chiude a 5.91. Il transalpino si avvicina ai 6 metri in tutti e tre i tentativi a 6.01, ma l'asticella tradisce il primatista del mondo al coperto.

21.48 - 3000 siepi D - Kiyeng batte Nyambura, 9'15"08 per la vincitrice, 9'15"78 per la seconda della classe.  

Si entra nell'ultima parte di serata, ma ancora numerose le emozioni che attendono gli amanti dell'Atletica. 3000 siepi D in pista.

Epilogo anche nel Triplo, Pichardo si "accontenta" di 17.96, rinucia ad alcuni tentativi e non sfora oltre i 18.

Beitia a 2 metri! L'Alto D è suo, battuta la Vlasic!

Il brasiliano Braz si ferma a 5.86, Lavillenie vince con 5.91, ora si punta ai 6.01. Primo tentativo interessante.

21.30 - 100 metri M - 9"75!! Un fulmine Justin Gatlin, è il n.1! 9"98 Vicaut, stesso tempo Rodgers.  

Tutti fermi al Golden Gala, c'è Justin Gatlin, è tempo di 100 metri!

Momento chiave nell'Alto D. In tre a 2 metri, Licwinko sbaglia anche la 3° prova, ancora un tentativo per Beitia e Vlasic.

21.26 - Si chiude ua grande gara di Giavellotto M: Vesely 88.14, Yego 87.71, Walcott 86.20.

Lavillenie a 5.91!!! Eccola la firma del campione.

21.22 - 1500 F - Simpson che rimonta! Cancella la Hassan nei metri finali. Sotto i 4' la Simpson, 3'59"31.

1500 metri femminili in corso, siamo alla campana del primo giro.

Braz a 5.86 nell'Asta! Lavillenie ha due tentativi da spendere alla quota superiore.

Giavellotto - Walcott oltre gli 86 metri, 86.20, nuovo record di Trinidad e Tobago.

21.12 - 400 metri D - 50"37, vittoria per la McCorory. Seconda posizione per la McPherson, la Grenot è ottava, con un modesto 51"72. Leggero progresso per l'azzurra.

400 metri femminili, con Libania Grenot in terza corsia e la favorita McCorory in quarta.

Vlasic! 1.97 alla prima prova, che classe!

21.05 - 5000 metri U - 12'58"39 per Kejelcha, battuti Tanui e Gebrhiwet.

Vlasic salva! La croata scavalca a fatica 1.94.

Giavellotto M - Si migliora Pitkamaki, che resta però lontano da Vesely. Cresce invece Yego, 87.71! Record Nazionale per J.Yego!

21.00 - Molto bene anche la Beitia a 1.94.

Filippidis si salva al terzo tentativo nell'asta (5.71). Kuchina bene a 1.94 nell'alto.

Obiettivo, nei 5000, correre in meno di 13 minuti. Quest'anno, mai sotto questa barriera.

Si passa ora a una gara di mezzofondo. 5000 maschili in rampa di lancio.

Pichardo!!! 17.96!!!! Sensazionale!! Che fenomeno!

Alessia Trost saluta la gara dell'Alto. Tre errori a 1.90 per l'azzurra.

20.40 - 100 hs F - Sorpresa!! Nelvis a 12"52!!! Brutta caduta per la Paerson, problemi al polso, a terra anche la Rollins, sbatte sull'ostacolo la Stowers, incredibile!!  Seconda posizione per la Harper, 12"59, terza la Porter, 12"69.

Una delle gare più attese del panorama femminile, i 100 hs. C'è il meglio del Mondo ai nastri di partenza, ma tutti aspettano Jasmin Stowers. 

17.58, con vento contrario, si presenta così Pichardo! La serata entra nel vivo. In corso anche il Salto in Lungo.

Lavillenie non scherza. Altissimo il francese, 5.71 al secondo tentativo. 

Un occhio al Salto in Alto F. Trost sbaglia a 1.90, come la Vlasic.

88.14!! Vesely!! Una spallata pazzesca! Si infiamma il Giavellotto!

20.25 - 800 metri M - 1'43"56, la volata di Aman, un rettilineo superbo per stroncare il giovane Amos! Miglior crono dell'anno! Crolla Bosse, davanti fino ai 600, Kinyor terzo, Benedetti poco sopra l'1'45. 

Ora 800 al maschile. Giordano Benedetti in prima, ma soprattutto Aman - Amos.

Altissimo Lavillenie, ma una leggerezza nel valicamento porta all'errore.

A 5.71 diversi errori nell'asta. Tocca, tra poco, a R.Lavillenie.

20.15 - 200 metri F - La Tarmoh respinge la Stewart, tempo normle, 22"77.  23"71, ottava, Gloria Hooper.

Gloria Hooper nei 200 per l'Italia, la Giamaica si affida soprattutto a Simpson e Stewart.

Sorpresa nei 200 F. Non parte, per un problema muscolare, Shelly-Ann Fraser.

Aggiornamento dal Giavellotto, Yego lancia subito a 83.06.

20.05 - 400 hs M - Vince Dutch! 48"13, vicino al primato stagionale! Tinsley 48"34, si spegne nel finale Culson, comunque terzo, 48"65. Capotosti si migliora, ma non abbatte il muro dei 50"00. 50"01 per l'azzurro.

Sono sui blocchi di partenza gli atleti dei 400 hs, specialità che in questo 2015 è ancora in cerca di un acuto. Presente lo statunitense Tinsley, ma attenzione anche al grande Javier Culson. In quinta l'altro americano, Dutch. Capotosti in prima.

19.55 - Nel giavellotto M siamo ancora a misure modeste, atleti impegnati a 5.56, prende il via anche la gara del giavellotto, sempre a livello maschile. In pista, 400 hs uomini.  

19.45 - Il giamaicano Forte corre in 10"07 e vince la serie minore dei 100. Presenti tanti velocisti di casa Italia, il migliore è Ferraro, 10"36, quinta posizione e personale stagionale.

Tra non molto la prima sfida tra le corsie. Scocca l'ora della Serie B dei 100 metri.

19.30 - Iniziata anche la gara di salto con l'asta maschile. Presente l'italiano Stecchi, ma fari su Renaud Lavillenie, al momento tranquillo, in tuta, sorridente.

19.20 - Un'altra gara è già in archivio. Sandra Perkovic si prende il lancio del disco. Per la croata 67.92. Samuels e Perez (Australia e Cuba) sui gradini più bassi del podio.

19.10 - Gara equilibrata nel lungo femminile. Darya Kuchina piomba a 6.89 e precede di 4 cm la britannica Proctor. Duello tedesco per l'ultimo gradino del podio. La Moguenara regola di 1 cm la Mihambo (6.80-6.79). L'azzurra Vicenzino è settima (6.57).

18.55 - Un grande Storl si impone nel getto del peso maschile. 21.46 per il tedesco, alle sue spalle Clarke con 21.28, terzo Stanek. Fuori dal podio Whiting, l'americano chiude quarto.  

Buonasera e benvenuti a una serata di grande atletica. In diretta da Roma il Golden Gala 2015. La Diamond League fa tappa in Italia e nella cornice romana si sfidano i migliori atleti del mondo. Insieme a noi, potrete seguire, dalle ore 20 fino alla chiusura, tutte le gare in diretta scritta live e .

L'uomo più atteso è senza dubbio Justin Gatlin. A 33 anni, dopo diverse vicessitudini legate al doping, Gatlin è esploso fino a migliorarsi su 100 e 200. Nell'ultima tappa della Diamond League, a Eugene, l'americano si è cimentato nella distanza più lunga, fermando il cronometro a 19"68, dopo aver corso i 100 a Doha in 9"74. L'obiettivo, questa sera, è sfondare il muro dei 9"7, per rilanciare la sfida a Bolt, in questo anno e mezzo al coperto e lontano dalla ribalta. Il giamaicano non è a Roma, salta quindi un possibile duello stellare.

Queste le parole di Gatlin, prima del Golden Gala "Nei quattro anni di squalifica il mio corpo si è rigenerato, ha risolto i malanni e migliorato la mia tecnica. La cosa bella è che so di poter migliorare ancora, essere più veloce. Non ho paura degli altri, sono riuscito a tornare quello che desideravo. Quando sono rientrato correvo in 10"06 e nessuno mi filava. Non è stato facile risalire, ho dovuto battere anche la negatività che mi circondava.. Il mio prossimo obiettivo è il record statunitense dei 100 e chissà che non succeda proprio a Roma. Al Golden Gala ci sono le condizioni ideali".  

Non mancano i grandi personaggi, particolare attenzione su alcune gare in programma questa sera. Il salto triplo vive sulla nuova sensazione cubana. Nessuno al momento conosce i limiti del 21enne Pichardo e il record del mondo di Sir Edwards comincia a tremare. Già più volte oltre i 18 in stagione, Pichardo prova a riscrivere la storia a Roma, anche se non mancano avversari in grado di avvicinarsi.

L'asta è nelle mani e nella tecnica di Renaud Lavillenie. Dopo il 6.05 firmato a Eugene, l'attesa è per un altro volo a quote da record, per ritoccare magari il limite personale all'aperto, ancora distante da quello, mondiale, di sua maestà Bubka.

Intrigante il campo partenti dei 100 hs femminili. La Stowers è la novità di stagione - 12"35 all'attivo - ma la Nelvis corre forte e la rientrante Rollins ha qualcosa da dimostrare. La sensazione è che sia gara da crono super. Harper e Paerson si aggrappano all'esperienza.

L'unica carta azzurra di livello nell'alto femminile. Alessia Trost prende le redini dell'alto, dopo il ritiro ufficiale di Antonietta Di Martino. Le rivali mettono i brividi: Vlasic, Chicherova, Beitia, Kuchina. La storia recente è in pedana questa sera.

Altri nomi da seguire: nel giavellotto Pitkamaki -Yego, la Fraser nei 200 D, Aman - Amos - Bosse per il regno degli 800, Libania Grenot prova a difendersi nel giro di pista, Lemaitre si cimenta nei 200.

Il meeting inizia alle 17.45, con il getto del peso maschile, guidato dal tedesco Storl. Ultima gara in programma alle 22.20, 400 hs D. I 100 vanno in scena alle 21.28. Prima gara tra le corsie da seguire, con attenzione, alle 20.13, quando la Fraser scende in pista per i 200.