Atletica, Mondiali Beijing 2015: Tamberi in finale nell'Alto, Palmisano quinta nella Marcia

Il primatista italiano supera quota 2.29, un problema fisico blocca Fassinotti. Nessuna medaglia dalla Marcia, Antonella Palmisano chiude in quinta posizione.

Atletica, Mondiali Beijing 2015: Tamberi in finale nell'Alto, Palmisano quinta nella Marcia
Atletica, Mondiali Beijing 2015: Tamberi in finale nell'Alto, Palmisano quinta nella Marcia

Festa cinese. La 20 km di Marcia, al femminile, incorona le ragazze di casa, con Hong Liu all'oro e Xiuzhi Lu all'argento. Le due superano il traguardo in sequenza, scatenando la gioia del pubblico presente. 1'27"45, questo il crono della vincitrice. Completa il podio l'ucraina Olyanovska, quinta la prima azzurra. Antonella Palmisano si ferma a poco meno di due minuti dal metallo più pesante. Parziale delusione per l'Italia, attesa in questa gara al primo assolo pechinese. Non chiudono la prova Giorgi e Rigaudo, fermate lungo il percorso.

L'unica soddisfazione giunge così dalla pedana dell'Alto, dove il neo-primatista italiano, Gianmarco Tamberi, supera quota 2.29 e approda in finale. Si chiude prematuramente, invece, l'avventura iridata di Marco Fassinotti. Un problema fisico ferma il secondo alfiere azzurro. La lotta per le medaglie si annuncia serrata, con nove atleti già oltre i 2.31. I migliori battono un colpo. Bondarenko, Barshim, Zhang, Drouin, il piatto è ricco, Tamberi sogna.

Spazio anche al decathlon. Ashton Eaton sfrutta al meglio 100 metri e lungo per allungare in classifica. L'americano corre in 10"23 e poi balza a 7.88, spezzando la gara. Nel peso, Eaton si difende e lancia a 14.52, 98 cm meno del teutonico Freimuth, il migliore in materia. Dopo tre prove, lo statunitense guida la generale con 2830 punti, alle sue spalle il canadese Warner, 2747, e lo stesso Freimuth, 2730.