Diamond League - Golden Gala: Alto stellare, Gatlin nei 100, Van Niekerk sul giro di pista

Tamberi, Fassinotti e i grandi dell'Alto. Gatlin nella gara regina, il sudafricano sui 400. Diversi atleti di primo piano a Roma.

Diamond League - Golden Gala: Alto stellare, Gatlin nei 100, Van Niekerk sul giro di pista
Diamond League - Golden Gala: Alto stellare, Gatlin nei 100, Van Niekerk sul giro di pista

Roma indossa l'abito di Gala. La grande atletica fa tappa nella Capitale, per la quinta prova della Diamond League. Fari sull'Alto, gli azzurri Tamberi e Fassinotti lanciano la sfida ai mostri sacri della specialità. Gimbo è guascone e risoluto, come di conuseto, il Golden Gala è tappa d'avvicinamento importante verso il sogno a cinque cerchi. Sulla strada italiana, l'ucraino Bondarenko, l'elegante Barshim, Zhang e Grabarz. 

Justin Gatlin è il principale riferimento nei 100, mentre al femminile, nella prova regina, è duello Giamaica - Stati Uniti, con Elaine Thompson a sfidare la velocissima Gardner. Senza K.James e LaShawn Merritt, il sudafricano Van Niekerk insegue la grande prestazione sul giro di pista. 

Si rinnova il confronto sugli 800 D tra Semenya - 1'56"64 nel 2016 - e Niyonsaba. Al via anche Sum, Sharp, Buchel e Arzamasova. Nei 110 hs U, Ortega sulla strada di Bascou e Martinot Lagarde, mentre la Caravelli - reduce da un importante progresso cronometrico - si cimenta sui 400 hs. In gara la Moline - unica da sotto 54"00 - diverse possibili protagoniste: Tate, Doyle, Russell e Adekoya. 

Nei 1500 U consueto festival keniano, così come nei 3000 siepi, dove affilano le armi Kipruto e Birech, sullo sfondo l'eterno Kemboi. Almaz Ayana - con G.Dibaba in recupero dopo l'infortunio all'alluce - si cimenta sui 5000. Edward sui 200, con lui Webb e Bromell. 

Apre la giornata il disco maschile. Apolloni a difendere i colori italiani, R.Harting e Malachowski per la spallata da 70 metri. Interessanti diversi concorsi. Nel peso femminile, la neozelandese Adams prova a crescere - c'è Chiara Rosa - mentre nel triplo, la Ibarguen - 15 e spiccioli nel 2016 - deve respingere la Rypakova. 

La Bani prende parte a un giavellotto di livello assoluto. Obergfoll, Spotakova, Viljoen, la storia recente della specialità. 

Aperto anche il confronto nell'asta D. Vento greco, con Stefanidi e Kiriakopoulou, poi la cubana Silva e la svizzera Buchler. 

Cornice meravigliosa, uno spettacolo di sport. 

Il programma