Atletica, Europei Indoor Belgrado 2017: 26 azzurri al via, si parte venerdì

L'Italia sogna nel lungo, venerdì prime prove.

Atletica, Europei Indoor Belgrado 2017: 26 azzurri al via, si parte venerdì
Atletica, EuroIndoor Belgrado 2017: 26 azzurri al via, si parte venerdì - Foto: EP Atletika 2017/Twitter

La stagione della grande atletica entra nel vivo. Dopo gli Assoluti di Ancona, fari sull'Europeo Indoor in programma nel week-end a Belgrado. Tra il 3 e il 5 marzo, rassegna continentale al coperto, 26 azzurri a sgomitare per conquistare la ribalta. Partenza in agenda domani, qualche ora per ambientarsi con la realtà serba, da venerdì spazio alle prime gare, con tre prove del pentathlon e diverse qualificazioni. 

Mancano alcune stelle del vecchio continente, ma il parterre è di tutto rispetto. Laura Muir - dopo le mirabolanti prestazioni di inizio stagione - è pronta a consacrarsi in via definitiva, guida di una Gran Bretagna che punta a fare incetta di medaglie. Francia e Germania sbarcano a Belgrado con squadre di valore, come la Polonia, sempre temibile tra mezzofondo e lanci. In un contesto di questa fattura, l'Italia si gioca le sue carte, specie in determinate prove. Il lungo maschile attira ovviamente l'attenzione. L'assenza di Bertrand spalanca le porte agli alfieri italiani. In tre oltre gli 8 metri ad Ancona, la sorpresa Randazzo, la conferma Jacobs, il redivivo Howe. Medaglia possibile. Nell'alto, Chesani deve progredire di qualche centimetro per sognare il colpo grosso. Accarezzare i 2.30 può avvicinare alla medaglia. Ferraro, stiramento al bicipite destro, non è della partita, Tumi nei 60. Tutti alle spalle dell'eterno ragazzo, Fabrizio Donato, campione senza tempo. 

Al femminile, Anna Bongiorni insegue un ulteriore progresso a livello personale sui 60, ma poche sono le carte da podio. Daria Derkach deve decollare nel triplo - sensazioni positive di recente - mentre la 4x400 ha una base solida, con la Folorunso - non presente nella prova individuale - a guidare il quartetto. 

Gli azzurri:

UOMINI/Men (15)
60m: Michael Tumi (Fiamme Oro Padova)
400m: Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946)
400m: Marco Lorenzi (Fiamme Gialle)
1500m: Yassin Bouih (Fiamme Gialle/Atl. Reggio)
3000m: Yeman Crippa (Fiamme Oro Padova)
3000m: Marouan Razine (Esercito)
60hs: Hassane Fofana (Fiamme Oro Padova)
alto/HJ: Silvano Chesani (Fiamme Oro Padova)
alto/HJ: Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014)
Lungo/LJ: Marcell Jacobs (Fiamme Oro Padova)
Lungo/LJ: Andrew Howe (Aeronautica)
Lungo/LJ: Filippo Randazzo (Fiamme Gialle/Pro Sport 85 Valguarnera)
Triplo/TJ: Daniele Cavazzani (Studentesca Rieti Andrea Milardi)
Triplo/TJ: Fabrizio Donato (Fiamme Gialle)
Eptathlon: Simone Cairoli (Lecco-Colombo Costruzioni)

DONNE/Women (11)
60m: Anna Bongiorni (Carabinieri)
60m/4x400: Gloria Hooper (Carabinieri)
3000m: Giulia Alessandra Viola (Fiamme Gialle)
alto/HJ: Serena Capponcelli
alto/HJ: Erika Furlani (Fiamme Oro Padova)
Lungo/LJ: Laura Strati (Atl. Vicentina)
Triplo/TJ: Dariya Derkach (Aeronautica)
4x400: Maria Benedicta Chigbolu (Esercito)
       Ayomide Folorunso (Fiamme Oro Padova)
       Lucia Pasquale (Brixia Atletica 2014)
       Maria Enrica Spacca (Carabinieri)

L'elenco completo dei partecipanti 

Il programma