Danny Van Poppel si aggiudica la dodicesima tappa della Vuelta

Meritano un applauso i 5 fuggitivi di giornata: Bouet, Rubiano, Venter, Lindeman, Gougeard, che hanno contribuito ad animare la corsa senza aspettare noiosamente la volata.

Danny Van Poppel si aggiudica la dodicesima tappa della Vuelta
Danny Van Poppel si aggiudica la dodicesima tappa della Vuelta

Si pensava che dopo le grandi emozioni e le fatiche spese ieri, la dodicesima tappa della Vuelta da Escaldes-Engordany Andorra a Lleida di 173, si sarebbe trascinata stancamente fino all'inevitabile volata di gruppo, invece così non è stato.

Hanno contribuito in maniera decisiva ad animare la tappa 5 corridori: Maxime Bouet della Etixx Quick Stepp (vincitore di una famosa edizione della Roma Maxima, in cui Filippo Pozzato alzò le braccia al cielo credendo di aver prevalso quando invece era giunto secondo), Miguel Angel Rubiano del Team Colombia, Jaco Venter della MTN-Qhubeka, Bert Jan Lindeman della Lotto Jumbo e Alexis Gougeard della Ag2r-La Mondiale. I 5 fuggitivi hanno raggiunto il vantaggio massimo di 5'50''.

Questi corridori hanno creato non poche difficoltà al gruppo che cercava di riprenderli, in quanto hanno continuato ad andare di comune accordo, mantenendo un'andatura elevata e dandosi cambi regolari. L'ultimo ad arrendersi a poche centinaia di metri dal traguardo è stato il già citato sudafricano della MTN-Qhubeka Jaco Venter. Purtroppo però è sopraggiunto il gruppo, con l'olandese della Trek Danny Van Poppel che allo sprint ha beffato il sudafricano della Orica Greeedge Van Impey e il belga della Lotto Soudal Van Der Sande. Quinto è giunto un deluso John Degenkolb.

La situazione in classifica generale è rimasta invariata. Al comando è sempre Fabio Aru con 27'' di vantaggio su Rodriguez e 30'' su Dumoulin. Quarto è Rafa Majka a 1'28''. Domani ci sarà la tredicesima tappa da Calatayud a Tarazona di 178 km.