Il Tour de France guarda al futuro: scelta Dusseldorf come sede di partenza dell'edizione 2017

Sarà la città tedesca di Dusseldorf ad ospitare la partenza della Grand Boucle nel 2017. Il Tour prenderà dunque il via in Germania trent'anni dopo l'ultima volta, all'estero per la ventiduesima occasione.

Il Tour de France guarda al futuro: scelta Dusseldorf come sede di partenza dell'edizione 2017
Il Tour de France guarda al futuro: scelta Dusseldorf come sede di partenza dell'edizione 2017

Gli organizzatori del Tour de France (ASO, Aumary Sport Organisation, gli stessi che hanno dichiarato guerra all'UCI pochi giorni fa per la riforma del calendario internazionale) hanno comunicato ieri che la Grand Depart della Grand Boucle edizione 2017 sarà ospitata dalla città tedesca Dusseldorf. Anche il Tour numero 104 prenderà dunque il via fuori dai confini transalpini, tornando in Germania per la quarta volta e a trent'anni dall'ultima occasione (Berlino Ovest 1987). Si conferma dunque la tendenza ad espandere il marchio della corsa ciclistica più importante al mondo esportandolo all'estero (lo scorso luglio fu la città olandese di Utrecht a mettere a disposizione le sue strade per il cronoprologo) con tutti i vantaggi che ne derivano in termini di marketing e risorse derivanti da sponsorizzazioni e diritti tv.

Sarà complessivamente la ventiduesima occasione nella storia del Tour in cui la Grand Boucle prenderà il via in un paese straniero, anche se non sono ancora noti i dettagli dei primi giorni di corsa, svelati in una conferenza stampa già prevista per il prossimo 14 gennaio a Parigi. La partenza da Dusseldorf consentirà verosimilmente agli organizzatori di disegnare un Tour incentrato sul nord della Francia nella prima parte, per poi scendere verso le Alpi e i Pirenei (probabile che vengano affrontate prima le Alpi, per ripristinare una staffetta messa in discussione nel biennio 2015-2016). Di seguito sono elencate tutte le sedi di partenza estere nella storia della Grand Boucle:

1954. Amsterdam (Olanda)

1958. Bruxelles (Belgio)

1965. Colonia (Germania Ovest)

1973. Scheveningen (Olanda)

1975. Charleroi (Belgio)

1978. Leida (Olanda)

1980. Francoforte (Germania Ovest)

1982. Basilea (Svizzera)

1987. Berlino Ovest (Germania Ovest)

1989. Lussemburgo (Lussemburgo)

1992. San Sebastiàn (Spagna)

1996. 's-Hertogenbosch (Olanda)

1998. Dublino (Irlanda)

2002. Lussemburgo (Lussemburgo)

2004. Liegi (Belgio)

2007. Londra (Inghilterra)

2009. Montecarlo (Principato di Monaco)

2010. Rotterdam (Olanda)

2012. Liegi (Belgio)

2014. Leeds (Inghilterra)

2015. Utrecht (Olanda)

2017. Dusseldorf (Germania)