Rio 2016 - Ciclismo, cronometro maschile: Eterno Cancellara, secondo oro olimpico!

Lo svizzero regala una prestazione mostruosa, conquistando il suo secondo oro olimpico dopo Pechino 2008. Sul podio anche Tom Dumoulin e Chris Froome

Rio 2016 - Ciclismo, cronometro maschile: Eterno Cancellara, secondo oro olimpico!
Fonte: Twitter.com

Fabian Cancellara è la medaglia d’oro della prova a cronometro su strada di Rio 2016. Il corridore svizzero si è imposto davanti all'olandese Tom Dumoulin e al britannico Chris Froome.

La gara non è sicuramente di quelle favorevoli all’Italia visto il forfait di Nibali dopo la caduta nella prova in linea e la notizia della mattinata comunicata direttamente dal Ct Davide Cassani riguardo le condizioni fisiche non ottimali di Damiano Caruso, colpito da febbre e gastroenterite in nottata ma partito ugualmente. Un percorso mosso, caratterizzato da due ascese importanti. La salita di Grumari, lunga 1,3 Km con pendenze medie del 9,1% capace di raggiungere un picco massimo superiore al 20% e quella di Grota Funda, 2,15 Km a una media del 6,8%  con un massimo di 10,3%.

Il primo corridore a partire è Dan Craven della Namibia, ma il primo grande tempo viene fatto registrare da Leopold Konig (Austria) che fa fermare il cronometro su 1 h 15’ e 23’’, più staccati Simon Geschke (Germania) attardato di 26’’ e l’ex campione del mondo Michal Kwiatkowski (Polonia) indietro di 31’’

Gli ultimi a partire sono i grandi favoriti di giornata, tra cui Taylor Phinney (USA), Fabian Cancellara (Svizzera),  Tony Martin (Germania), Vasil Kiryienka (Bielorussia), Tom Dumoulin (Olanda) e Chris Froome (Gran Bretagna).

Il migliore al primo intertempo è Fabian Cancellara, che stacca di 15’’ Dumoulin e 19’’ Froome mentre il campione del mondo di categoria Kiryienka crolla a 32’’. Nel secondo è invece Dennis (Australia) a passare davanti a tutti con i recuperi di Dumoulin (2°) e Froome (5°), mentre il già citato Kiryenka e Tony Martin escono definitivamente dai giochi.
La Locomotiva di Berna torna però a ruggire nel terzo intertempo, mettendo in fila Dennis (+17’’), Dumoulin (+25’’) e Chris Froome (+32’’). Proprio Rohan Dennis è costretto a cambiare bici per una foratura, vedendo così sfumare i sogni per una medaglia. Con i problemi dell’australiano rientra in gioco anche Jonathan Castroviejo (Spagna), staccato di 38’’ al terzo rilevamento. Dietro questi cinque nomi, tutti gli altri corridori sono oltre il minuto.

Sono in quattro a giocarsi una medaglia e il primo a passare sul traguarda è Castroviejo che va a conquistare la leadership provvisoria, prima del passaggio di Fabian Cancellara che chiude il percorso in 1h 12’ e 15’’, migliorando di 1’06’’ il tempo dello spagnolo. Nessuno riesce a scalzare la prima posizione allo svizzero con Dumoulin che chiude secondo a 47’’ da Spartacus, mentre il bronzo va a Chris Froome, terzo a 1'02''.
Per Cancellara è il secondo oro olimpico dopo Pechino 2008, probabilmente l'ultimo grande successo di una strepitosa carriera, mentre Chris Froome conquista il secondobronzo dopo Londra 2012.

ORDINE D’ARRIVO CRONOMETRO RIO 2016

1. F. Cancellara (Svizzera) 1h 12' 15''
2. T. Dumoulin (Olanda) +47''
3. C. Froome (Gran Bretagna) +1'02''
4. J. Castroviejo (Spagna) + 1'06''
5.  R. Dennis (Australia) + 1'10''
6. M. Bodnar (Polonia) + 1'50''
7. N. Oliveira (Portogallo) + 2'00''
8. J. Izaguirre (Spagna) + 2'06''
9. G. Thomas (Gram Bretagna) + 2'37''
10. P. Roglic (Slovenia) + 2'40''