Vuelta a San Juan, il primo sprint nel caos è di Fernando Gaviria

Il colombiano batte Elia Viviani in volata. Finale caratterizzato da un frazionamento del gruppo dovuto a un errore nelle indicazioni riguardanti il percorso.

Finale con giallo nella prima frazione della Vuelta a San Juan, breve corsa a tappe che si disputa in Argentina. Un percorso riservato ai velocisti si è trasformato negli ultimi chilometri in una vera e propria trappola, in cui caos e confusione hanno regnato sovrani. Errore degli organizzatori, incapaci di segnalare adeguatamente uno svincolo a pochi chilometri dalla conclusione, con il risultato che metà del gruppo ha imboccato una carreggiata, e l'altra metà un'altra parallela. Ad esultare è stato comunque il colombiano Fernando Gaviria della Quick-Step Floors, che ha regolato in volata l'italiano Elia Viviani. Altri tre azzurri nella top five, Marini, Malucelli e Nibali. 

La prima tappa della Vuelta a San Juan si è svolta interamente sulle strade della città argentina di San Juan, per un totale di 145.2 km. Frazione caratterizzata da una lunga fuga a sei: Ruben Ramos (Argentina), Gastón Javier (Sep-San Juan), Omar Azzem (Los Cascos Esco-Agropla), Leonardo Rodríguez (Asociacion Civil Mardan), Eugenio Alafaci (Trek-Segafredo) e Franco López (Agrupación Virgen de Fátima), i battistrada della prima ora, tenuti comunque sempre a tiro dal gruppo, ripresi prima della volata finale. Ma proprio negli ultimi chilometri ecco frazionarsi il plotone a causa di un'indicazione inadeguata sul percorso: ad approfittarne è immediatamente l'argentino Richeze della Quick-Step Floors, che tira la volata al colombiano Fernando Gaviria (e non all'altro compagno di squadra Tom Boonen). Per Gaviria è un gioco da ragazzi sprintare alla sua maniera e tenere dietro Elia Viviani del Team Sky. Terzo l'azzurro Nicolas Marini, quarto Matteo Malucelli, quinto Vincenzo Nibali. Per Gaviria anche l'onore di indossare la maglia di leader della generale, mentre la giuria ha alla fine deciso di neutralizzare gli ultimi, convulsi, chilometri, assegnando a ogni corridore il tempo del vincitore. 

Ordine d'arrivo. 1. Gaviria in 3h 07' 48". 2. Viviani s.t. 3. Marini s.t. 5. Malucelli s.t. 5. Nibali s.t. 6. Boonen s.t. 7. Brandle s.t. 8. Ramirez s.t. 9. Mollema s.t. 10. Sevilla s.t. 

Classifica generale. 1. Gaviria in 3h 07' 34". 2. Viviani a 4". 3. Lopez s.t. 4. Marini a 6". 5. Lucero a 8". 6. Rodriguez s.t. 7. Ramos a 9". 8. Gonzalez s.t. 9. Nibali a 10". 10. Boonen s.t.