Vuelta a San Juan, Rui Costa vince in salita. Mollema nuovo leader

Il portoghese stacca tutti sulle rampe verso Alto Colorado e si aggiudica l'unica tappa in salita della corsa argentina. Bauke Mollema perde dodici secondi ma è la nuova maglia blu. In ritardo Nibali.

Il portoghese Rui Costa si impone nella quinta tappa della trentacinquesima edizione della Vuelta a San Juan, corsa che si svolge in Argentina. Per il corridore del Team UAE Abu Dhabi - campione del mondo a Firenze 2013 - si tratta del successo nella frazione più prestigiosa, quella con arrivo in salita ad Alto Colorado. Alle spalle del lusitano, il colombiano Rodolfo Torres, l'argentino Ricardo Escuela, lo spagnolo Oscar Sevilla, e l'olandese Bauke Mollema, che accusa un ritardo di dodici secondi dal vincitore, ma diviene il nuovo leader della generale dopo la buona prova a cronometro disputata mercoledì. Delude invece Vincenzo Nibali: lo Squalo dello Stretto giunge a quasi un minuto di distacco, e a caldo commenta: "Non sono in condizione, ma siamo solo a gennaio". 

La quinta tappa della Vuelta a San Juan conduce il gruppo da Chimbas ad Alto Colorado, 162.4 km complessivi per il primo arrivo in salita della corsa argentina. Quindici i chilometri dell'ascesa finale, con una pendenza media poco superiore al 4% e tratti al 7%. Ed è proprio sulle rampe di Alto Colorado che si decide la frazione: il gruppo non concede spazio alle fughe, ed è dunque Alberto Faria da Costa, meglio noto come Rui Costa, ad aprire le danze sull'erta finale. Il portoghese del Team UAE Abu Dhabi imposta un ritmo costante ma selettivo. Con lui rimangono i soli Rodolfo Torres, colombiano dell'Androni Giocattoli - Sidermec, e l'olandese Bauke Mollema, capitano della Trek-Segafredo. L'ultimo chilometro vede Rui Costa staccare tutti i suoi rivali, andando a trionfare in solitaria sull'unico traguardo non per velocisti di questa Vuelta a San Juàn. Mollema perde contatto proprio in vista dell'arrivo, ma limita i danni chiudendo quinto a dodici secondi di ritardo. Secondo Torres, terzi e quarti in rimonta l'argentino Ricardo Escuela (Agrupacion Virgen De Fatima) e lo spagnolo Oscar Sevilla (Medellin - Inder), mentre Vincenzo Nibali non è in giornata, e accusa un distacco di quasi un minuto. In classifica generale ora comanda Mollema, titolare della maglia blu di leader, sfilata dalle spalle del lituano Ramunas Navardauskas, sceso in settima posizione. Oggi e domani sono in programma le ultime due tappe, che non presentano però difficoltà altimetriche, nuove occasioni per le ruote veloci del gruppo.

Ordine d'arrivo. 1. Rui Costa in 4h 15' 04". 2. Torres a 3". 3. Escuela a 7". 4. Sevilla a 10". 5. Mollema a 12". 6. Bernal a 14". 7. Sepulveda s.t. 8. Rosas a 21". 9. Corte a 57". 10. Nibali s.t. 

Classifica generale. 1. Mollema in 14h 12' 30". 2. Sevilla a 14". 3. Torres a 16". 4. Escuela a 20". 5. Rui Costa a 26". 6. Rosas a 27". 7. Navardauskas a 52". 8. Nibali a 1'17". 9. Bernal a 1'28". 10. Serry a 1'31"