Dubai Tour, bis di Kittel in volata

Il tedesco si aggiudica la seconda tappa del Dubai Tour: battuti allo sprint Groenewegen, Mareczko, Degenkolb e Modolo. Settimo Cavendish.

Seconda vittoria consecutiva per Marcel Kittel al Dubai Tour 2017. Il velocista tedesco si è infatti imposto nuovamente allo sprint, nella frazione numero due della corsa del deserto, con traguardo posto a Ras Al Khaimah. Volata imperiale per il corridore della Quick-Step Floors, capace di rimontare dal centro del carreggiata e di mettersi alle spalle i vari Dylan Groenewegen (Team Lotto-Jumbo), Jacub Mareczko (Wilier Triestina, ottimo podio per il giovane azzurro), John Degenkolb (Trek-Segafredo) e Sacha Modolo (Team UAE Abu Dhabi). Solo settimo il britannico Mark Cavendish della Dimension Data. Con questo successo Kittel conferma la leadership nella classifica generale del Dubai Tour, avendo ora otto secondi di vantaggio sull'olandese Groenewegen. 

Sono 186 i chilometri da percorrere nella seconda tappa del Dubai Tour edizione 2017: altra frazione piatta, da Dubai a Ras Al Khaimah, caratterizzata da una fuga a cinque. Mark Christian (Aqua Blue), Simone Andretta (Bardiani-CSF), Jempy Drucker (BMC), Peter Williams (One Pro Cycling), e Yousif Mirza (UAE Abu Dhabi) sono i coraggiosi che si portano all'attacco sin dall'inizio, con Drucker che si rialza dopo essersi aggiudicato i due sprint intermedi, mentre gli altri battistrada vengono ripresi a una decina di chilometri dalla conclusione, dopo aver guadagnato un vantaggio massimo di pochi minuti. Nel finale la lotta si restringe tra la Lotto-Jumbo di Groenewegen e la Quick-Step Floors di Kittel. E' proprio l'olandese a partire deciso ai 250 metri, vicino alle transenne, con il tedesco John Degenkolb alla sua ruota. Mentre Mark Cavendish rimane imbottigliato a lato della sede stradale, Marcel Kittel prende l'interno della carreggiata, con una progressione che costringe alla resa tutti i suoi avversari. Secondo chiude lo stesso Dylan Groenewegen, terzo a sorpresa l'azzurro Jacub Mareczko, che a sua volta precede Degenkolb e Modolo. Nella top ten altri due italiani, Riccardo Minali (Astana Pro Team), e Marco Maronese (Bardiani CSF). Domani altro arrivo per velocisti, da Dubai ad Al Aqah. 

Ordine d'arrivo. 1. Kittel in 4h 25' 33". 2. Groenewegen s.t. 3. Mareczko s.t. 4. Degenkolb s.t. 5. Modolo s.t. 6. Lobato s.t. 7. Cavendish s.t. 8. Minali s.t. 9. Maronese s.t. 10. Blythe s.t. 

Classifica generale. 1. Kittel in 8h 31' 46". 2. Groenewegen a 8". 3. Boem a 13". 4. Drucker a 14". 5. Stewart s.t. 6. Cavendish a 16". 7. Mareczko s.t. 8. Mirza s.t. 9. Dillier s.t. 10. Williams a 19".