Ciclismo, la stagione prosegue con Algarve e Ruta del Sol. C'è anche il Tour of Oman

Tre brevi corse a tappa in programma la prossima settimana. In Andalusia debutto stagionale di Contador, in Medio Oriente Van Avermaet, Aru e Bardet.

Terminate domenica scorsa due brevi corse a tappe come il Dubai Tour (vittoria finale del tedesco Marcel Kittel) e la Volta a la Comunitat Valenciana, il calendario ciclistico internazionale offre una settimana ricca di appuntamenti interessanti. Saranno infatti tre i principali eventi che si svolgeranno a partire da martedì e mercoledì prossimi: dal Medio Oriente al Portogallo, passando per l'Andalusia, tutte brevi gare a tappe che vedranno tra i protagonisti alcuni dei big più attesi di questa stagione. 

Si comincia martedì 14 febbraio con il Tour of Oman, altro appuntamento in Medio Oriente. Corsa in cui l'anno scorso si impose Vincenzo Nibali, a cui invece parteciperanno dalla settimana prossima corridori del calibro di Greg Van Avermaet (BMC), Fabio Aru (Astana), Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin), Romain Bardet (AG2R La Mondiale), Tom Boonen e Bob Jungels (Quick-Step Floors), Giovanni Visconti (Bahrain-Merida) e Rui Costa (Team UAE Abu Dhabi). Sei le tappe in programma, di cui due per velocisti, due di media montagna, una di difficile interpretazione e una di alta montagna. Nel dettaglio: 

1^ tappa (martedì 14 febbraio). Al Sawadi Beach - Naseem Park (176.5 km).

2^ tappa (mercoledì 15 febbraio). Nakhal - Al Bustan (145.5 km)

3^ tappa (giovedì 16 febbraio). Sultan Qaboos University - Quriyat (162 km). 

4^ tappa (venerdì 17 febbraio).  Yiti - Ministry of Tourism (118 km). 

5^ tappa (sabato 18 febbraio). Sama’il - Jabal Al Akhdhar (152.5km).

6^ tappa (domenica 19 febbraio). The Wave Muscat - Matrah Corniche (130.5 km). 

Dal 15 febbraio ecco il via della Ruta del Sol, in realtà meglio nota come Vuelta ad Andalucia, che si disputerà nel Sud della Spagna. Sarà l'occasione per gustarsi il debutto stagionale di Alberto Contador con la nuova maglia della Trek-Segafredo. Presenti anche Mikel Landa (Team Sky), Alejandro Valverde (vincitore lo scorso anno, Movistar), Thibaut Pinot (FDJ) e Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac). Cinque frazioni, di cui due per velocisti, una cronometro individuale, una mossa e una con arrivo in salita. Nel dettaglio: 

1^ tappa (mercoledì 15 febbraio). Rincòn de la Victoria - Granada (155 km).

2^ tappa (giovedì 16 febbraio). Torredonjimeno - Mancha Real (177.9 km).

3^ tappa (venerdì 17 febbraio). Lucena - Lucena (11.9 km, cronometro individuale).

4^ tappa (sabato 18 febbraio). La Campana - Sevilla (179.3 km).

5^ tappa (domenica 19 febbraio). Setenil de las Bodegas - Coìn (151.5 km).

Infine, ecco la Volta ao Algarve, corsa che si svolge in Portogallo. Presenti, tra gli altri, Tony Martin (Katusha-Alpecin), Michal Kwiatkowski (Team Sky), Daniel Martin (Quick-Step Floors), Edvald Boasson Hagen (Dimension Data), John Degenkolb (Trek-Segafredo), Mark Cavendish (Dimension Data), Andrè Greipel (Lotto-Soudal). Due gli arrivi in salita, altrettante le tappe per velocisti, una cronometro individuale.

1^ tappa (mercoledì 15 febbraio). Albufeira - Lagos (182.9 km).

2^ tappa (giovedì 16 febbraio). Lagoa - Fóia (Monchique) (189.3 km).

3^ tappa (venerdì 17 febbraio). Sagres - Sagres (18 km, cronometro individuale). 

4^ tappa (sabato 18 febbraio). Almodôvar - Tavira (203.4 km). 

5^ tappa (domenica 19 febbraio).  Loulé - Malhão (179.2 km).