Ciclismo - Tre giorni di La Panne: Gilbert show sul Muur

Il campione del Belgio mostra le sue carte in vista del Giro delle Fiandre attaccando sul Kapelmuur e vincendo in solitaria la prima tappa della Tre giorni di La Panne. Secondo Luke Durbridge, terzo un fantastico Simone Consonni.

Ciclismo - Tre giorni di La Panne: Gilbert show sul Muur
Ciclismo - Tre giorni di La Panne:

La Tre giorni di La Panne si apre con il Philippe Gilbert (Quick-Step Floors) show. Il campione del Belgio attacca sul Kapelmuur a 20 chilometri dall'arrivo lasciando la compagnia di tutti gli avversari e arrivando in solitaria al traguardo di Zottegem, dove alza le braccia al cielo dopo aver sprintato per aumentare il distacco da Luke Durbridge (ORICA - Scott), secondo. Chiude il podio uno splendido Simone Consonni, neo professionista dell' UAE Team Emirates.

La corsa è tirata sin dai primi chilometri, in molti provano a far scattare la fuga, ma il gruppo non lascia fare annullando ben tre tentativi. Il quarto però è quello giusto e dopo sessanta chilometri dal via ufficiale, il gruppo lascia andare i fuggitivi. Il tentativo, composto da Conor Dunne (Aqua Blue Sport), Kenny De Ketele (Sport Vlaanderen-Baloise), Kristoffer Skjerping (Team Joker Icopal), Aviv Yechezkel (Israel Cycling Academy), Brice Feillu (Fortuneo - Vital Concept) e Dries Devenyns (Quick-Step Floors), non prende mai molto vantaggio ed il motivo si capisce a 60 chilometri dall'arrivo: la Quick-Step infatti utilizza Devenyns come testa di ponte per lanciare l'attacco di Philippe Gilbert. L'ex campione del mondo viene seguito tra gli altri da Simone Consonni, Edward Theuns (Trek-Segafredo) e Luke Durbridge, mentre restano attardati Alexander Kristoff (Team Katusha) e Filippo Pozzato (Wilier-Triestina) che provano a rientrare sfruttando il primo passaggio sul Muur. Davanti però si va di comune accordo e questo rende impossibile il rientro dei due inseguitori. 

La corsa esplode definitivamente al secondo passaggio sul Kapelmuur o Muro di Grammont, se preferite. Con un gruppetto già ridotto dai muri precedenti, Gilbert decide di rompere gli indugi e attacca in maniera violenta e decisa. Il corridore della Quick-Step Floors lascia tutti sul posto, l'unico che prova a resistere alla fiammata del belga è Luke Durbridge che però poco prima del passaggio vicino alla cappella cede di schianto, permettendo a Gilbert di involarsi verso Zottegem. Nei restanti venti chilometri, il campione del Belgio continua a spingere per mettere più distacco possibile tra sè e l'australiano, conscio che nella cronometro dell'ultimo giorno parte nettamente sfavorito ed alla fine riesce a tagliare il traguardo in solitaria con 17" di vantaggio sul corridore della Orica. Uno splendido Simone Consonni regola il terzo gruppetto, ma questa tappa della La Panne ci regala una gradita sorpresa: Philippe Gilbert è tra i favoriti al Giro delle Fiandre. 

Ordine d'arrivo: 1. Philippe Gilbert 4:36'18", 2. Luke Durbridge +17", 3. Simone Consonni +34", 4, Jasper De Buyst s.t., 5. Matthias Brandle s.t., 6. Frederik Backaert +53", 7. Alexander Kristoff +58", 8. Edward Theuns s.t., 9. Marco Canola s.t., 10. Sacha Modolo s.t.

Classifica Generale: 1. Philippe Gilbert 4:36'05", 2. Luke Durbridge +22", 3. Simone Consonni +43", 4, Matthias Brandle +46", 5. Jasper De Buyst +47", 6. Frederik Backaert +1'06", 7. Alexander Kristoff +1'11", 8. Edward Theuns s.t., 9. Marco Canola s.t., 10. Sacha Modolo s.t.