Giro di Svizzera, Simon Spilak difende la maglia gialla e vince la corsa. Ultima crono a Dennis

Lo sloveno non sbaglia nell'ultima cronometro di Sciaffusa, vinta da Rohan Dennis, chiudendo al primo posto la classifica generale del Giro di Svizzera. Sul podio anche Caruso e Kruijswijk.

Giro di Svizzera, Simon Spilak difende la maglia gialla e vince la corsa. Ultima crono a Dennis
Damiano Caruso, Simon Spilak e Steven Kruijswijk sul podio finale del Giro di Svizzera 2017. Fonte: Tour de Suisse/Twitter

E' lo sloveno Simon Spilak ad aggiudicarsi l'edizione 2017 del Giro di Svizzera. Nella cronometro finale di Sciaffusa, il corridore del Team Katusha-Alpecin gestisce infatti senza problemi il vantaggio accumulato sulle grandi montagne, confermandosi maglia gialla e sul gradino più alto del podio della corsa elvetica. Posto d'onore per il siciliano Damiano Caruso (BMC), davanti all'olandese Steven Kruijswijk (Lotto-Jumbo). Buona la prova del lucano Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale), appena ai piedi del podio, mentre l'ultimo successo parziale di questa edizione del Giro di Svizzera va all'australiano Rohan Dennis (BMC), che sbaraglia la concorrenza e fa doppietta dopo essersi aggiudicato il cronoprologo di Cham di otto giorni fa.

La nona e ultima tappa del Giro di Svizzera edizione 2017 è una cronometro individuale di 28.6 chilometri, con partenza e arrivo a Sciaffusa (Schaffhausen). Percorso non per specialisti, senza vere difficoltà altimetriche per i primi venti chilometri, poi il momento chiave della corsa, con una salita di 3.7 km al 5% di pendenza media, infine una rapida discesa fino all'ultimo chilometro di pianura. Tra i primi a partire, il corridore che fa registrare il miglior tempo è l'australiano Rohan Dennis (BMC), già vincitore del cronoprologo della corsa elvetica, in 36'30" davanti ai compagni di squadra Stefan Kung e Tejay Van Garderen. Con il trascorrere dei minuti, nessuno riesce ad avvicinare il crono di Dennis, che si aggiudica così l'ultima tappa del Giro di Svizzera, mentre si apre la lotta per il podio. I distacchi tra i big sono però minimi: buone le prestazioni di Ion Izaguirre (Bahrain-Merida), Marc Soler (Movistar) e di un sorprendente Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale), sotto tono invece Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Rui Costa (UAE Team Emirates) e Mikel Nieve (Team Sky). Niente da fare per l'altro azzurro presente in top ten, il siciliano Damiano Caruso (BMC), che si toglie la soddisfazione di chiudere al terzo posto complessivo, a 47" da Dennis, quattro secondi più veloce dello sloveno Simon Spilak (Katusha-Alpecin), che difende alla grande la maglia gialla di leader della generale e si aggiudica la corsa. Sul podio finale anche l'olandese Steven Kruijswijk (Lotto-Jumbo), sesto di tappa, a 54" da Dennis e a 7" da Caruso. 

Ordine d'arrivo. 1. Dennis in 36'30". 2. Kung a 29". 3. Caruso a 47". 4. Izaguirre a 51". 5. Spilak s.t. 6. Kruijswijk a 54". 7. Soler a 58". 8. Pozzovivo a 1'00". 9. Van Garderen a 1'02". 10. Bevin a 1'04". 

Classifica generale. 1. Spilak in 28h 37' 11". 2. Caruso a 48". 3. Kruijswijk a 1'08". 4. Pozzovivo a 2'37". 5. Rui Costa a 3'09". 6. Izaguirre a 3'51". 7. Frank a 4'00". 8. Soler a 4'14". 9. Nieve a 4'47". 10. Pello Bilbao a 5'30".