Tour de France, Groenewegen sfreccia a Parigi nel giorno di Froome

Il velocista olandese batte Greipel e Boasson Hagen sui Campi Elisi. Froome vince il suo quarto Tour, con lui sul podio Uran e Bardet.

L'olandese Dylan Groenewegen si aggiudica l'ultima tappa del Tour de France 2017, trionfando in volata sul prestigio traguardo di Parigi. Lo sprinter della Lotto-Jumbo precede il tedesco Andrè Greipel (Lotto-Soudal) e il norvegese Edvald Boasson Hagen (Dimension Data). Riflettoir punti su Chris Froome, nella passerella dei Campi Elisi: per il britannico del Team Sky si tratta del quarto trionfo alla Grand Boucle (2013, 2015, 2016 e 2017), sul gradino più alto di un podio completato dal colombiano Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac) e dal francese Romain Bardet (AG2R La Mondiale). Festeggiano anche Michael Matthews (Team Sunweb), maglia verde, Warren Barguil (Team Sunweb) maglia a pois, e Simon Yates (Orica-Scott), maglia bianca.

La ventunesima e ultima tappa del Tour de France 2017 è la passerella finale, con tradizionale arrivo sui Campi Elisi di Parigi, con partenza da Montgeron, per 103 km complessivi, di cui oltre cinquanta sul circuito cittadino. Ed è proprio a Parigi che iniziano gli scatti e i controscatti di quei corridori che provano ad evitare l'epilogo in volata. A quarantacinque chilometri dalla conclusione, ci provano Imañol Erviti (Movistar), Miki Schär (BMC), Alexey Lutsenko (Astana), Daryl Impey (Orica-Scott), Julien Vermote (Quick-Step Floors), Marcus Burghardt (Bora-Hansgrohe), Nils Politt (Katusha-Alpecin), Sylvain Chavanel (Direct Energie) e Dion Smith (Wanty-Groupe Gobert), puntualmente ripresi a dieci chilometri dal traguardo. Gli ultimi guizzi portano la firma di Dimitriy Gruzdev e Zdenek Stybar (Quick-Step Floors): tutto inutile, perchè il finale è in volata, e ad aggiudicarsi lo sprint è l'olandese Dylan Groenewegen (Lotto-Jumbo), che batte in progressione il tedesco Andrè Greipel (Lotto-Soudal) e il norvegese Edvald Boasson Hagen (Dimension Data). Quarto Nacer Bouhanni (Cofidis), quinto Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin), mentre nella top ten troviamo due italiani: Davide Cimolai (AG2R La Mondiale) e Daniele Bennati (Movistar). La festa del podio è tutta per Chris Froome (Team Sky), al suo quarto Tour de France della carriera, accompagnato dai vassalli Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac) e Romain Bardet (AG2R La Mondiale).

Ordine d'arrivo. 1. Groenewegen in 2h 25' 39". 2. Greipel s.t. 3. Boasson Hagen s.t. 4. Bouhanni s.t. 5. Kristoff s.t. 6. Bozic s.t. 7. Cimolai s.t. 8. Perichon s.t. 9. Selig s.t. 10. Bennati s.t. 

Classifica generale. 1. Froome in 86h 20' 55". 2. Uran a 54". 3. Bardet a 2'20". 4. Landa a 2'21". 5. Aru 3'05". 6. D. Martin a 4'42". 7. S. Yates a 6'14". 8. Meintjes a 8'20". 9. Contador a 8'49". 10. Barguil a 9'25".