Ciclismo, Landa domina la Vuelta a Burgos: "Ora penserò al futuro"

Corsa trionfale per lo spagnolo che si aggiudica due tappe e tutte le classifiche lanciando anche un messaggio al Team Sky.

Per Mikel Landa la trionfale Vuelta a Burgos 2017 è stata una conferma dell'ottima condizione mostrata al Tour de France. Dopo essersi imposto nella prima tappa, il basco si è infatti ripetuto nella terza e ha conquistato non solo la classifica generale, ma anche quella degli scalatori e quella a punti. L'ultima frazione ha confermato la situazione di totale controllo del corridore del Team Sky, terzo dietro ai giovani Miguel Angel Lopez (Astana) e Enric Mas (Quick-Step) senza particolari patemi, consapevole degli oltre 40'' di vantaggio proprio su quest'ultimo, secondo nella generale.

In seguito alla premiazione, come riportato da Marca, Landa ha parlato di questo successo: "Sono molto contento di aver centrato l'obiettivo con cui siamo venuti qui; nell'ultima tappa volevamo controllare e così abbiamo fatto. Una rivincta dopo il Tour? No, al Tour sono andato per lavorare, ho chiuso quarto e va bene così, qui sono venuto per vincere e ho vinto: sono molto soddisfatto". Le parole più forti però, come da pronostico, sono quelle legate al futuro: "Adesso devo godermi questo successo, pensare e scegliere cosa fare nel futuro. Al Giro e al Tour ho dimostrato di potermela giocare con i grandi".

Insomma, a maggior ragione dopo le ottime prestazioni della Vuelta a Burgos, Mikel Landa alza la voce per chiedere un ruolo da capitano che difficilmente potrà ottenere in Sky dove in questo momento vive all'ombra di Geraint Thomas e soprattutto di Chris Froome, senza dimenticare che anche Michal Kwiatkowski ha recentemente dichiarato di non escludere i grandi giri dagli obiettivi futuri.  Lo spagnolo con il team britannico aveva ricoperto i gradi di capitano nel Giro 2016 dove però un problema di salute lo aveva escluso dai giochi, segnando così una discesa nelle gerarchie della squadra che alla corsa rosa di quest'anno gli ha assegnato il ruolo di "vice-Thomas".

Quale sarà dunque il futuro di Landa? La Movistar pare al momento l'opzione più concreta anche se non pare esserci ancora un accordo, ma mai come a questo punto il corridore è parso lontano da un rinnovo del contratto (in scadenza) con il Team Sky.