Tirreno-Adriatico, ecco l'edizione 2018

Edizione numero 53 della corsa dei due mari: percorso tradizionale, con la tappa di Filottrano omaggio a Scarponi e quella di Sarnano arrivo in salita.

Tirreno-Adriatico, ecco l'edizione 2018
Tirreno-Adriatico, ecco l'edizione 2018

E' stata presentata oggi la Tirreno-Adriatico 2018, breve corsa a tappe in calendario dal 7 al 13 marzo, sotto il patrocinio di RCS Sport. Tradizionale appuntamento di fine inverno, che anticipa di pochi giorni la Milano-Sanremo, la corsa dei due mari è giunta alla sua cinquatreesima edizione, che verrà disputata nel ricordo di Michele Scarponi. In omaggio al corridore marchigiano, la tappa dei muri, con arrivo a Filottrano, mentre non cambiano le località di apertura e chiusura: il via, con una cronometro a squadre, di 21.5 km, con partenza e arrivo e a Lido di Camaiore, conclusione con una prova contro il tempo individuale, di 10 km, sul lungomare di San Benedetto del Trotto. In mezzo, due tappe per velocisti, sui traguardi di Follonica e Fano, un'altra frazione per scattisti, a Trevi, e l'arrivo in salita di Sarnano. L'edizione 2017 è stata vinta dal colombiano Nairo Quintana. Questo il percorso della Tirreno-Adriatico 2018:

1^ tappa (mercoledì 7 marzo). Lido di Camaiore - Lido di Camaiore (21.5 km, cronometro a squadre). Il lungomare della Versilia accoglie il gruppo della corsa dei due mari, con una cronosquadre per specialisti, interamente pianeggiante, senza alcuna difficoltà altimetrica.

2^ tappa (giovedì 8 marzo). Camaiore - Follonica (167 km). La prima frazione in linea è per velocisti. Nessun gran premio della montagna sul percorso che dalla provincia di Lucca conduce a quella di Grosseto.

3^ tappa (venerdì 9 marzo). Follonica - Trevi (234 km). Tappa lunga, con diverse insidie disseminate lungo il percorso. Quattro i gran premi della montagna, con gli ultimi dodici chilometri su un tracciato impegnativo, caratterizzato da due strappi su pendenze superiori al 10%.

4^ tappa (sabato 10 marzo). Foligno - Sarnano Sassotetto (219 km). Unico arrivo in quota della Tirreno-Adriatico 2018. Dopo 205.8 km di corsa elettrica, con tre gpm in sequenza, ecco la salita conclusiva che conduce a Sarnano, 14.8 km al 5.8% di pendenza media, con punte al 12%.

5^ tappa (domenica 11 marzo). Castelraimondo - Filottrano (178 km). La tappa dei muri, con i gpm di Montelupone e Osimo a far da antipasto agli strappi di Filottrano, da ripetere tre volte fino all'arrivo (5.5 km di lunghezza con pendenze fino al 15%).

 

6^ tappa (lunedì 12 marzo). Numana - Fano (153 km). Tappa nervosa nella prima parte, ma che nella seconda lascia spazio alla pianura e a un finale tutto per velocisti. 

7^ tappa (martedì 13 marzo). San Benedetto del Tronto - San Benedetto del Tronto (10 km, cronometro individuale). Tradizionale cronometro di chiusura sulla Riviera Adriatica, per delineare tutte le posizioni della classifica generale. Prova sprint, totalmente pianeggiante.