Ciclismo, Tour Down Under: tappa e maglia per Sagan

Colpo doppio per il campione del mondo che si impone a Uraidla e conquista anche la maglia di leader della classifica generale.

Ciclismo, Tour Down Under: tappa e maglia per Sagan
Ciclismo, Tour Down Under: tappa e maglia per Sagan | Screenshot

E' il campione del mondo Peter Sagan (Bora-Hasngrohe) ad alzare le braccia al cielo d'Australia al termine della quarta tappa del Santos Tour Down Under. Il fenomeno slovacco si impone in volata sul traguardo di Uraidla dopo una corsa d'attacco, battuto Daryl Impey (Mitchelton-Scott) per pochi centesimi, terzo Luis Leon Sanchez (Astana) che precede Diego Ulissi (UAE Team Emirates). Con la prima vittoria di tappa dell'anno, il tre volte iridato conquista anche la maglia di leader della classifica generale davanti a Impey e a Jay McCarthy, suo compagno di squadra. Domani, però, c'è Willunga Hill e lì cambierà tutto. 

La fuga di giornata parte immediatamente e come sempre ad animarla sono gli uomini della UniSA - Australia, che scappano in testa con la coppia composta da Zakkari Dempster e Alexander Porter. Dopo alcuni chilometri un'altra coppia, questa volta della Lotto-Soudal, composta da Thomas De Gendt e Andre Greipel prova a raggiungerli, ma la loro sortita porta ad un nulla di fatto. Ad incaricarsi dell'inseguimento è la squadra del leader Caleb Ewan, la Mitchelton-Scott, che a cinquanta dall'arrivo porta il ritardo del gruppo sui tre minuti. Davanti, intanto, Porter lascia in avanscoperta solitaria Dempster che prova a resistere al ritorno del plotone, ma si arrende a diciotto chilometri dal traguardo. 

A quel punto inizia un'altra corsa. Le squadre dei favoriti alla vittoria finale, in vista dei saliscendi presenti fino al traguardo, prendono in mano la situazione, ma gli attacchi arrivano lo stesso. Il primo a provarci è Brendan Canty (EF Drapac/Cannondale) a cui si accoda Izagirre (Bahrain-Merida), ma il gruppo annulla tutto. Ci provano allore George Bennett (LottoNL - Jumbo) e uno dei favoriti alla vittoria finale, Richie Porte (BMC), ma anche loro non trovano il via del gruppo. Ci prova anche Sagan e a chiudere questa volta è proprio la BMC, che non vuole farsi scappare lo slovacco. Dopo queste accelerazioni improvvise molti perdono le ruote del gruppo e così arrivano a giocarsi la vittoria non più di trenta corridori: Dani Moreno (EF Drapac/Cannondale) prova ad anticipare tutti, Impey lo segue e parte secco ai 250 metri, ma da dietro rinviene la maglia iridata che lo passa proprio sulla linea del traguardo. 

 

La top ten di tappa: 

1 SAGAN Peter SVK BORA – HANSGROHE 28 3:21:07
2 IMPEY Daryl RSA MITCHELTON – SCOTT 34 +00
3 SANCHEZ Luis León ESP ASTANA PRO TEAM 35 +00
4 ULISSI Diego ITA UAE TEAM EMIRATES 29 +00
5 MCCARTHY Jay AUS BORA – HANSGROHE 26 +00
6 DEVENYNS Dries BEL QUICK – STEP FLOORS 35 +00
7 POZZOVIVO Domenico ITA BAHRAIN – MERIDA 36 +00
8 FARIA DA COSTA Rui Alberto POR UAE TEAM EMIRATES 32 +00
9 LATOUR Pierre Roger FRA AG2R LA MONDIALE 25 +00
10 DIDIER Laurent LUX TREK – SEGAFREDO 34 +00

La classifica generale: 

1 SAGAN Peter SVK BORA – HANSGROHE 28 14:19:49
2 IMPEY Daryl RSA MITCHELTON – SCOTT 34 +02
3 MCCARTHY Jay AUS BORA – HANSGROHE 26 +09
4 SANCHEZ Luis León ESP ASTANA PRO TEAM 35 +10
5 ULISSI Diego ITA UAE TEAM EMIRATES 29 +14
6 GESINK Robert NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 32 +14
7 FARIA DA COSTA Rui Alberto POR UAE TEAM EMIRATES 32 +14
8 BENNETT George NZL TEAM LOTTO NL – JUMBO 28 +14
9 DEVENYNS Dries BEL QUICK – STEP FLOORS 35 +14
10 BERNAL GOMEZ Egan Arley COL TEAM SKY 21 +14