Rio 2016: parte subito forte il Brasile di Marta, 3-0 alla Cina

Le padrone di casa non sbagliano e battono le cinesi con un perentorio tris. Sugli scudi la fuoriclasse brasiliana, autrice di due assist.

Rio 2016: parte subito forte il Brasile di Marta, 3-0 alla Cina
Rio 2016: parte subito forte il Brasile di Marta, 3-0 alla Cina
Brasile Donne
3 0
Cina Donne
Brasile Donne: Bárbara: Mónica, Tamires, Fabiana, Rafaelle, Thaisa, Andressa Alves, Bia, Formiga, Marta, Cristiane
Cina Donne: Lina Zhao; Shanshan Liu, Haiyan Wu, Dongna Li, Ruyin Tan, Li Yang, Fengyue Pang, Shanshan Wang, Shuang Wang, Rong Zhao, Rui Zhang.
SCORE: 1-0, min. 36, Monica. 2-0, min. 59, Andressa. 3-0, min. 90, Cristiane.
NOTE: Girone E, prima giornata del torneo di calcio femminile dei Giochi Olimpici di Rio 2016. Si gioca all'Olympic Stadium di Rio de Janeiro. Calcio d'inizio ore 21.00 circa

Il Brasile parte col piglio giusto, sbarazzandosi della Cina con un netto 3-0, troppa la differenza tecnico-tattica tra le due compagini. Un tris firmato da Monica, Andressa Alves e Cristiane che sa di candidatura all’oro olimpico.

IL FILM DEL MATCH- Il Brasile, come da previsione, ha il pallino del gioco in mano, domina in mezzo al campo ed impone la propria fisicità e tecnica. Tuttavia non ha la giusta continuità negli attacchi e la Cina  continua a contrapporre corsa e contatto, esagerando a volte. Al 28' prima palla gol vera per Marta e socie: l’azione di contropiede è micidiale, Bia si libera del difensore concludendo di punta ad anticipare il portiere, con la palla che purtroppo termina a lato.

Al 31' doppia occasione per le brasiliane che sugli sviluppi di un calcio d’angolo prima con Cristiane (salvataggio sulla linea della giocatrice cinese) e poi con Formiga sfiorano il vantaggio. Il gol è nell'aria però ed arriva al minuto 35: calcio d’angolo di Marta, colpo di testa di Monica e dormita incredibile della difesa e del portiere orientale che vede la palla insaccarsi alla sua destra. Le verdeoro provano a giocare linearmente dopo il vantaggio, ma il risultato resta sull'1-0: si chiude la prima frazione, giocata estremamente bene dalle brasiliane che avrebbero meritato anche più di un goal di vantaggio al cospetto di una Cina troppo rinunciataria.

Ripresa: il copione non cambia e rimane il monologo del Brasile, costantemente in pressione nell’area di rigore cinese. Sfiora due volte il gol la n.11 Cristiane. La differenza è netta però e al 58' arriva il bis: lo confeziona Andressa Alves servita in maniera magistrale da Marta, in veste di assist-woman questa sera. La partita si direbbe chiusa qui praticamente. La Nazionale carioca ormai gioca sul velluto, disponendo delle proprie avversarie e cercando anche il tris per divertire il numeroso pubblico presente. Ancora Marta in grande spolvero, con una grandissima giocata sulla fascia destra che crea il panico in area di rigore cinese e per poco non trova nuovamente puntuale all’appuntamento Andressa Alves. E’ uno spettacolo il Brasile, che impressiona non solo per le giocate delle singole ma anche per la coralità di manovra. La Cina si scorge timidamente nell'area di rigore avversaria solo al minuto 73, ma senza la giusta convinzione. Standing ovation per la fuoriclasse Marta, autrice di una prova maiuscola e due assist, al momento del cambio. Il tris porta la firma di Cristiane che, allo scadere, sugli sviluppi di una palla inattiva calciata da Andressinha, colpisce di testa anticipando l’uscita del portiere.