Rio 2016, Nuoto - Il programma delle batterie della prima giornata: Detti sui 400, in acqua anche la staffetta veloce femminile

Detti insegue un risultato importante sui 400, la staffetta femminile cerca il pass per la finale.

Rio 2016, Nuoto - Il programma delle batterie della prima giornata: Detti sui 400, in acqua anche la staffetta veloce femminile
Rio 2016, Nuoto - Il programma delle batterie della prima giornata: Detti sui 400, in acqua anche la staffetta veloce femminile

Nel tardo pomeriggio - alle 18 ora italiana - prime bracciate nella piscina olimpica di Rio. Il nuoto apre i battenti, batterie della giornata inaugurale, scintille d'azzurro a colorare il cielo verdeoro. I 400 misti - come da tradizione - avviano la campagna a cinque cerchi. Difficile, per Marin e Turrini, centrare la finale. Entrambi sono nella quarta batteria, con Seto e Kalisz. Nella terza, occhio a Verrastzo e Hagino. 

A seguire, 100 farfalla donne. Ilaria Bianchi insegue un crono da sotto 58"00 per approdare tra le migliori sedici e continuare l'avventura olimpica. Sulla carta, passaggio del turno ampiamente alla portata. In sesta batteria, Vollmer, Chen e Szilagyi, fuochi d'artificio nella settimana, con la favoritissima Sjoestroem tra la rivale Ottesen e la giovane Oleksiak. 

Circoletto rosso sui 400 stile al maschile. Il netto progresso di Gabriele Detti nell'anno corrente consente qualche volo pindarico, ma la concorrenza è spietata. Nella sesta, il discusso Park, Jaeger e il mezzofondista Cochrane, nella successiva Detti, Guy e Horton. L'australiano approda a Rio con l'etichetta del favorito d'obbligo, dopo il meraviglioso 3'41 ai Trials di aprile. 

Nei 400 misti donne, invece, esperienza importante per Franceschi e Trombetti. Nessuna ambizione, se non il desiderio di progredire a livello personale e ben figurare al cospetto della crema mondiale. C'è Ye Shiwen, ma non è quella di un tempo, Katinka Hosszu deve guardarsi dalla Dirado, ma è nettamente la prima della classe. 

100 rana uomini a chiudere il programma individuale. Con Scozzoli fuori, un solo azzurro, Toniato, a difendere il tricolore. Primi battiti di qualità in quarta batteria, con Cordes e Miller, in quinta Van der Burgh, possibile argento, infine, in sesta, Peaty, il signore della specialità. Il britannico punta non solo il titolo olimpico, ma anche il primato mondiale. 

Chiusura con la 4x100 femminile. Due batterie, Italia nella prima, con, soprattutto, Olanda, Svezia e Cina. Nella seconda, l'Australia delle sorelle Campbell e il quartetto americano. 

Il programma 

ore 18 400 misti U

ore 18.28 100 farfalla D 

ore 18.48 400 stile libero U 

ore 19.32 400 misti D 

ore 20.04 100 rana U

ore 20.24 4x100 stile libero D