Spada, Fiamingo: "Sono soddisfatta"

La neo vice-campionessa olimpica di spada femminile si dice soddisfatta della sua prova, nonostante l'oro sfuggito per pochi punti.

Spada, Fiamingo: "Sono soddisfatta"
Spada, Fiamingo: "Sono soddisfatta"

E' una Rossella Fiamingo soddisfatta e tranquilla quella che si presenta ai microfoni Rai dopo la sconfitta subita in finale contro l'ungherese Szasz. "Ovviamente il mio obiettivo era quello di conquistare la medaglia d'oro numero 200 per l'Italia ai Giochi - esordisce la Fiamingo ai microfoni Rai -. Ma il fatto di essere comunque salita sul podio e aver portato a casa la prima medagli azzurra da Rio mi riempie di gioia".

La siciliana poi svela anche un retroscena simpatico e particolare che riguarda direttamente il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi: "mi ha mandato messaggi da stamattina, a ogni turno un altro di incitamento. Devo dire che a un certo punto ho smesso di guardarli perché mi mettevano un po’ di ansia… Lui ci credeva dall’inizio, io no. E sono soddisfatta di questo secondo posto". Proprio il premier poco dopo la raggiunge nelle vicinanze dell'uscita dell'Arena Carioca 3 per recapitarle i complimenti per aver ottenuto la prima medaglia italiana di questi Giochi Olimpici, di persona questa volta e non tramite un messaggio su Whatsapp. 

La Fiamingo ha poi la lucidità di analizzare il match e di scovare il momento in cui la partita gli è sfuggita di mano: "mi ha preso un po’ di panico alla fine con la Szasz, un’avversaria che conosco bene e che avevo sempre battuto. Mi ha preso la fretta, sull’11-7 ho pensato che mi mancavano quattro stoccate invece di andare avanti colpo su colpo, lì ho sbagliato".