Rio 2016, finale sciabola femminile: Egorian trionfa, superata nel derby russo Velikaya (15-14)

Medaglia d'oro a Yana Egorian che ha vinto la finalissima contro la connazionale Sofya Velikaja all'ultima stoccata. Terzo posto per l'ucraina Olga Kharlan, uscita vincitrice dal duello con la francese Manon Brunet.

Rio 2016, finale sciabola femminile: Egorian trionfa, superata nel derby russo Velikaya (15-14)
Rio 2016, finale sciabola femminile:trionfa Egorian! | Foto: pianetascherma.it

E' derby russo nella finale di sciabola femminile individuale. Prima e seconda posizione, medaglia d'oro e medaglia d'argento rispettivamente per Yana Egorian Sofya Velikaya. La 22enne di Yerevan, l'unica schermidrice della Russia ad aver conquistato due medaglie d'oro nell'Olimpiade giovanile nel 2010, aggiunge un pezzo raro alla sua bacheca sconfiggendo la sua connazionale. Partenza aggressiva della Velikaya, sempre al solito, agile e veloce nel muovere l'arma. Si porta avanti e continua di misura a trascinarsi verso la stoccata numero quindici, la Egorian non molla di un centimetro fino alla fine. Ultime stoccate intensamente emozionanti, phatos a fiumi, una distanza che si assottiglia sempre più fino al 14-14. La spavalderia e la freschezza della gioventù ha la meglio sull'esperienza della Velikaya: 15-14, la giovanissima Yana può festeggiare la prima medaglia alle Olimpiadi.  

Nella finale per il terzo posto, medaglia di bronzo per l'ucraina Olga Kharlan che ha battuto con uno score di 15-10 la francese Manon Brunet. L'atleta balcanica aveva eliminato nei quarti di finale la sciabolatrice azzurra Loreta Gulotta. 

Il quadro completo delle finali: 

Finale Oro 

Sofya VELIKAYA (RUS) 14-15 Yana EGORIAN (RUS)

Finale Bronzo 

Manon BRUNET (FRA) 10-15 Olga KHARLAN (UKR)