Rio 2016: Carambula e Ranghieri agli ottavi di finale!

Dopo l'inaspettata sconfitta di Alison e Bruno contro gli austriaci Horst e Doppler, gli Italiani vincono e si qualificano al prossimo round. Ora nell'ultima giornata contro i brasiliani potranno puntare al primo posto senza pensieri.

Rio 2016: Carambula e Ranghieri agli ottavi di finale!
Rio 2016: Carambula e Ranghieri agli ottavi di finale!

PRIMO SET

Ottima partenza degli italiani che volano subito sul 3-0, la sky ball di Carambula fa male e gli avversari faticano a ricevere in maniera pulita. I nostri rivali cercano di reagire, ma solo grazie all'aiuto della rete riescono a tenere il passo degli italiani. Il duo azzurro si affida al mani fuori del muro, i canadesi utilizzano Binstock per ricevere la sky ball che Schachter soffre moltissimo. Si va punto a punto. 9-6 per gli italiani.

L'ace di Schachter sulla linea accorcia il risultato, ma Carambula e Ranghieri sono fortunati con la palla che esce di poco dopo aver toccato la rete, ma non le mani di Ranghieri. 10-7.

Ottimo l'attacco di Schachter e fantastico il recupero di Binstock ad una mano, che si inventa un pallonetto che sorprende la difesa italiana. I canadesi piazzano anche un secondo break con il muro pareggiando l'incontro. 10-10.

Ci pensa Carambula con una perfetta schiacciata sulla riga a mandare l'Italia alla pausa in vantaggio per 11-10.

Break Italia con un attacco fuori di Binstock, messo prima in difficoltà dalla battuta di Ranghieri. I canadesi però si riprendono il servizio con una schiacciata di Schachter, che piazza anche un ace annullando il break 12-12.

L'arbitro fischia l'invasione di Binstock dopo un brutto attacco dell'Italia. Rinuncia alla sky ball Carambula e la decisione è giusta con gli avversari che sbagliano l'attacco mandando la palla a rete. Anche sulla battuta successiva i canadesi hanno problemi, ma gli italiani non concretizzano due attacchi consecutivi. 14-12.

Due attacchi puliti per entrambe le squadre, prima dell'azione più bella del match: recuperi difensivi da entrambi i lati al limite del possibile e poi Carambula chiude il punto con un attacco in contropiede su Binstock 16-13.

Attacco preciso del Canada che riprende il servizio, nell'azione successiva clamorosa esuberanza fisica di Ranghieri che sale altissimo e con la spike scava un buco nel terreno. Nell'azione seguente sbagliano l'attacco i canadesi che schiacciano fuori. L'Italia cerca la fuga decisiva 18-14.

Evita il muro Ranghieri, sbagliando e lasciando campo aperto a Binstock che la piazza, sbaglia però la battuta successiva mandandola a rete. Italiani avanti 19-15, mancano solo due punti per chiudere il set.

Non sbagliano l'attacco i canadesi e sul punto successivo pessimo attacco di Ranghieri che la spara abbondantemente out, i canadesi si rifanno sotto 19-17. Carambula intelligentemente chiama il timeout, cosi da preparare al meglio i prossimi attacchi.

Timeout che da' i suoi frutti, l'attacco di Ranghieri è perfetto e i canadesi non possono fare nulla, set point per l'Italia.

Ottima difesa dell'Italia che può attaccare per il set ma manda la palla a rete. Chiude il set però nell'attacco successivo, schiacciata piazzata che va a segno e 21-18. Italia avanti un set a zero.

SECONDO SET

Partono subito benissimo gli italiani, che vanno sul 3-1 con attacchi sempre organizzati alla perfezione. Ranghieri in cerca di un recupero eccezionale, finisce sui tabelloni. Nulla di grave e si continua a giocare.

Carambula scatenato in attacco, due perfette spike che portano l'Italia sul 5-2. Al terzo attacco, dopo un recupero ad una mano, però Carambula viene murato dagli avversari che riprendono il servizio. Sbaglia la ricezione Carambula, rimedia Ranghieri e poi rientra e mura di cattiveria Binstock riportando avanti di 3 l'Italia.

Shoot line perfetto di Binstock, ma risponde subito Ranghieri con una schiacciata potente che lambisce le mani del muro e finisce out. Schachter però risponde e riporta sul -2 la coppia canadese, 7-5 per Carambula e Ranghieri.

Piazzato di Carambula su Binstock, che non la prende bene. Piccola discussione fra i due e richiamo verbale dell'arbitro. Nell'azione successiva restituisce il piazzato Binstock 8-6.

Il Canada non mette il muro e Carambula la piazza ancora sotto rete dove non c'è nessuno, sull'attacco successivo Carambula non riesce a difendere e tener vivo il pallone per una questione di centimetri. Binstock recupera un break murando Carambula e urlandogli in faccia, l'italiano preferisce non rispondere e tornare al suo posto.

Recupero un altro break il Canada con la battuta di Schachter che batte fra i due italiani che non si capiscono. Parità sul 9-9. Schachter però mette un altro ace, per il terzo break consecutivo e porta avanti il Canada. Carambula risponde con un piazzato che salta il muro e riporta il match in parità.

Ranghieri tocca il pallone a muro, Carambula la recupera e schiaccia addosso a Binstock riportando avanti l'Italia 11-10. Pausa per le due squadre.

Attacca bene il Canada, mentre nell'attacco successivo Ranghieri la manda lunghissima. Chiedono però il challenge sull'invasione, gli arbitri invece applicano il challenge sul tocco del muro scatenando le ire di Carambula che protesta a lungo. L'arbitro non la prende benissimo e nell'azione successiva chiama un fallo sul palleggio a Carambula, i canadesi si portano avanti 13-11.

Binstock difende benissimo sull'attacco di Ranghieri e piazza un altro break che manda il Canada avanti 14-11, Carambula chiama il timeout per riprendere la concentrazione. Al rientro però Carambula sbaglia il piazzato, che Binstock riceve troppo facilmente e può attaccare per il 15-11.

In blocco totale Carambula che sbaglia un altro attacco che si ferma a rete, set praticamente andato in favore dei canadesi. 

Sbaglia la battuta Binstock, ma altrettanto fa Carambula che restituisce il regalo 17-12. Nastro e ace per Schachter che allunga il vantaggio canadese, nell'azione successiva Ranghieri viene murato da Binstock. Italiani che hanno mollato praticamente il set 19-12.

Carambula torna finalmente a schiacciare a terra, mettendo a segno un punto più importante per il morale che per il set che oramai sembra irrecuperabile.

Buona battuta di Ranghieri, male invece la ricezione sulla parallela di Binstock e allora i canadesi possono riattaccare e si conquistano il set ball. Carambula annulla il primo pallone per il set, mentre non riesce a far passare l'attacco successivo dopo una buona difesa. 21-14 per i Canadesi che pareggiano il conteggio set 1-1. Ranghieri si lamenta ancora con l'arbitro per l'errore sul challenge, che ha disconnesso gli italiani dal match.

TERZO SET

Ottima ripartenza dell'Italia che piazza prima un ottimo attacco con Carambula e poi trova il mani fuori con Ranghieri. I canadesi però rispondono con due ottime azioni offensive che annullano il break e riportano il match sul 2-2.

Carambula attacca in maniera perfetta ritrovando la continuità persa nel secondo set. Ottima è la successiva battuta di Ranghieri che mette in difficoltà gli avversari, permettendo il contrattacco dell'Italia che finisce a terra. Ancora un break messo da Carambula che prima risponde benissimo, poi mette in difficoltà i canadesi che attaccano ampiamente fuori. Ranghieri continua il break dell'Italia con un muro perfetto che annulla l'attacco di Schachter portando l'Italia sul 5-2.

Ancora ottima difesa di Carambula che annulla l'attacco canadese, però non riesce a superare il muro di Binstock che ferma il momento d'oro italiano. La battuta canadese finisce sul nastro ma Carambula salva ancora miracolosamente e schiaccia direttamente sulla riga, riportando il vantaggio a 4 punti.

Difesa perfetta di Ranghieri su Schachter e attacco a cercare le mani di Binstock che segna l'ennesimo break. Rispondono però i canadesi che accorciano il match con due ottime difese e si riportano sotto 8-5.

Ci pensa Ranghieri però ad allungare nuovamente, prima un attacco pulito, poi un muro che annulla Binstock e poi l'ace che porta l'Italia sul 11-5.

Binstock riconquista la battuta e poi Schachter mette in difficoltà gli italiani, che sbagliano l'attacco con Carambula permettendo al Canada di tornare a -4. Ranghieri forza il palleggio, l'arbitro chiama il fallo e il Canada si rimette in carreggiata 11-8.

Ranghieri sale altissimo ed in parallela riporta sul +4 l'Italia. Carambula difende in maniera perfetta, ma attacca non così bene. I canadesi però combinano un'invasione che manda l'Italia sul +5.

Recupera il servizio il Canada e poi mura Binstock che urla ancora in faccia a Carambula, che però si gira e risponde con un attacco che riporta l'Italia sul match point 14-10.

Canada che annulla il primo match point, ma Carambula zittisce Binstock con l'ultimo piazzato della partita che permette agli italiani di vincere il tie-break 15-11 e qualificarsi agli ottavi di finale con una gara di anticipo, fantastici!