Rio 2016, tiro a segno 50 metri: Giordano fuori dalla finale, oro al coreano Jin Jong-oh

L'asiatico stabilisce il record per medaglie d'oro consecutive alle Olimpiadi nella stessa disciplina (3).

Rio 2016, tiro a segno 50 metri: Giordano fuori dalla finale, oro al coreano Jin Jong-oh
Rio 2016, tiro a segno 50 metri: Giordano fuori dalla finale, oro al coreano Jin Jong-oh

Questo pomeriggio nel tiro a segno Jin Jong-oh ha completato una rimonta eroica per vincere la sua terza medaglia d'oro consecutiva con la pistola dai 50 metri. Il 36enne, originario della Corea del Sud, diventa così il primo atleta a vincere tre medaglie d'oro di fila nella stessa categoria di tiro. L'oro di oggi porta il suo palmares olimpico a sei; ha anche vinto l'argento ai Giochi di Atene del 2004.

Nel bel mezzo della finale, il cecchino della Corea del Sud ha sparato un triste 6,6, ed era estremamente vicino ad essere eliminato. Dopo quel colpo, si é acceso, andando sotto il 10 solo in uno dei suoi ultimi sette tentativi. Ha quindi messo a segno un nuovo record olimpico con il punteggio di 193.7. Jong-oh inoltre diventa il secondo tiratore a vincere quattro medaglie di fila nello stesso evento, alla pari del cinese Wang Yifu, a medaglia con la  pistola ad aria compressa nel 1992, 1996, 2000 e 2004.

La medaglia d'argento è andata al vietnamita Hoang Xuan Vinh, che è stato in testa per quasi tutta la finale. Prima degli ultimi due colpi, aveva solo un vantaggio di 0.2 su Jong-oh. Ha poi chiuso con un punteggio finale di 191.3. Questa è la seconda medaglia di Rio per Hoang, che ha vinto l'oro nell'evento dei 10 metri sempre con la pistola ad aria compressa. La sua medaglia d'oro è stato inoltre la prima del suo paese, nonché la quarta del Vietnam nella storia delle Olimpiadi.

Il terzo classificato é stato il tiratore della Corea del Nord Kim Song Guk: al comando all'inizio della finale, è stato sempre vicino ai migliori. Quando é uscito con la medaglia di bronzo, si è inchinato dinanzi alla folla ricevendo applausi per il suo sforzo coraggioso. Con entrambi gli atleti, la Corea del Sud e la Corea del Nord condividono il podio: il vero spirito delle Olimpiadi è stato mostrato aldilà delle ben note tensioni tra le due nazioni.

Male l'italiano Giordano, soltanto 26esimo con 547 punti, molto lontano dalla quota che gli avrebbe permesso l’ingresso nella finale a otto. Cioè il 556 fatto registrare dal cinese Zhiwei Wang, ultimo a entrare nella lista; sempre Jong-oh Jin era stato il migliore delle qualificazioni con il punteggio di 567.