Nuoto - Europei Londra 2016: Paltrinieri è oro negli 800, Detti è ancora d'argento

Il ritmo infernale di Gregorio chiude le porte a possibili sorprese, Gabriele risale nei 100 finali e chiude non lontano dal compagno.

Nuoto - Europei Londra 2016: Paltrinieri è oro negli 800, Detti è ancora d'argento
Nuoto - Europei Londra 2016: Paltrinieri è oro negli 800, Detti è ancora d'argento

Gregorio Paltrinieri si conferma il n.1 al mondo nel mezzofondo. Dopo l'oro con record europeo nei 1500, arriva il titolo negli 800. 7'42"33, nuovo record dei campionati, miglior prestazione mondiale. Alle sue spalle, si conferma Gabriele Detti, argento a 7'43"52. Completa il podio l'ucraino Romanchuk.

In una gara come gli 800, Detti può insidiare con più costrutto Paltrinieri. Gregorio - consapevole delle insidie - accelera fin dalle prime battute, tanto che ai 100 è già in vantaggio. Il forcing che uccide la sfida arriva tra i 25o e i 500 metri. Paltrinieri è alto sull'acqua, il suo passo è devastante, Detti si "aggrappa" alle caviglie del connazionale, ma scivola, centimetro dopo centimetro, indietro. 

Il distacco di sicurezza preclude un possibile rientro. Paltrinieri sale di qualche decimo e nel duello con il suo primato continentale cede il passo. Detti per 200 metri nuota così sui medesimi tempi, poi inserisce la gambata e si ri-affaccia ai piedi di Gregorio. Al termine un secondo, poco più, di differenza. Per Detti seconda prestazione al mondo, a testimoniare la bontà della prova.