Windsor 2016, Scozzoli di bronzo nei 100 rana. Argento per la 4X50 mista F, Pellegrini in finale nei 100

Fabio acciuffa il bronzo e torna sul podio mondiale dopo anni di difficoltà. Gran risultato della staffetta mista con Scalia, Di Pietro, Carraro e Ferraioli. Pellegrini in finale dei 100 con il sesto tempo. Doppio oro per la Hosszu (200 farfalla e 100 dorso), guizzi Larkin e King, show di Park nei 200 s.l.

Windsor 2016, Scozzoli di bronzo nei 100 rana. Argento per la 4X50 mista F, Pellegrini in finale nei 100
Fabio Scozzoli - Source: Clive Rose/Getty Images Europe

Pomeriggio ricco di soddisfazioni azzurre, quello di Windsor, Canada, dove sono in corso di svolgimento i Mondiali di nuoto in vasca corta edizione 2016. La gioia principale arriva da Fabio Scozzoli, ventottenne ranista di grande talento che, dopo anni trascorsi alle prese con gravi infortuni, torna sul podio di una grande competizione internazionale, agguantando la medaglia di bronzo nei 100 rana (bruciato per un centesimo il brasiliano Felipe Franca). Oro all'imprendibile tedesco Marco Koch, argento all'ormai polivalnte russo Vladimir Morozov.

Finale 100 rana M. 1. Koch (GER) 56.77. 2. Morozov (RUS) 57.00. 3. Scozzoli (ITA) 57.04. 4. F. Franca 57.05. 5. Kostin 57.07. 6. Miller 57.08. 7. Fink 57.22. 8. Shymanovich 57.28. 

L'altra medaglia italiana giunge dalla staffetta 4X50 mista femminile, che in apertura di programma si regala un argento grazie a Silvia Scalia (26.96, dorso), Martina Carraro (30.12, rana), Silvia Di Pietro (24.88, farfalla) ed Erika Ferraioli (23.42, stile libero). Oro alle imprendibili statunitensi (De Loof, King, Worrell, Konopka), bronzo alla Danimarca di Nielsen e Ottesen, che lascia giù dal podio Canada e Australia. 

Finale 4X50 mista F. 1. USA 1:43.27. 2. Italia 1:45.38 (Scalia 26.96, Carraro 30.12, Di Pietro 24.88, Ferraioli 23.42). 3. Danimarca 1:45.98. 4. Canada 1:46.00. 5. Australia 1:46.27. 6. Russia 1:46.61. 7. Giappone 1:47.90. 8. Cina 1:48.15. 

Altra ottima prestazione di Federica Pellegrini, che dopo l'oro dei 200 s.l. e l'argento nella stafetta 4X100, si qualifica per la finale dei 100 con il sesto tempo complessivo, un 52.77 che è di un solo centesimo più lento di quello dell'olandese Ranomi Kromowidjojo. Miglior crono per l'australiana Elmslie e per la canadese Oleksiak (52.19), mentre per una medaglia ci saranno anche la giapponese Ikee e la canadese Mainville. Tredicesima ed eliminata Erika Ferraioli (53.60), mentre la russa Popova scalza Jeanette Ottesen per l'ultimo posto utile all'accesso in finale. 

Semifinali 100 s.l. F. 1. Elmslie 52.19. 1. Oleksiak 52.19. 3. Ikee 52.47. 4. Mainville 52.58. 5. Kromowidjojo 52.76. 6. Pellegrini 56.77. 7. Zhu 52.90. 8. Popova 52.94. 9. Ottesen 53.08. 13. Ferraioli 53.60.

Nella finale dei 100 dorso maschili, da segnalare il guizzo vincente dell'australiano Mitchell Larkin, che batte per quattro centesimi il russo Shabasov. Bronzo al cinese Xu, solo quinti e sesti il polacco Radoslaw Kawecki e l'americano Jacob Pebley. 

Finale 100 dorso M. 1. Larkin (AUS) 49.65. 2. Shabasov (RUS) 49.69. 3. Xu (CHN) 50.02. 4. Koga 50.21. 5. Kawecki 50.22. 6. Pebley 50.24. 7. Glinta 50.52. 8. Tarasevich 50.95. 

Trionfa Katinka Hosszu nei 200 farfalla donne. La campionessa ungherese si prende l'oro davanti all'americana Kelsi Worrell e alla cinese Zhang. Solo quarta l'americana Ella Eastin. 

Finale 200 farfalla F. 1. Hosszu (HUN) 2:02.15. 2. Worrell (USA) 2:02.89. 3. Zhang (CHN) 2:05.10. 4. Eastin 2:05.66. 5. Chimrova 2:06.20. 6. Washer 2:07.19. 7. Savard 2:07.49. 8. Nakano 2:09.42. 

Hosszu che concede il bis anche nei 100 dorso, gara in cui respinge l'assalto della giovane canadese Kylie Masse, argento. Bronzo alla britannica Georgia Davies, che per un centesimo lascia giù dal podio l'australiana Emily Seebohm. Male la danese Nielsen e la russa Zevina. 

Finale 100 dorso F. 1. Hosszu (HUN) 55.44. 2. Masse (CAN) 56.24. 3. Davies (GBR) 56.45. 4. Seebohm 56.46. 5. Dawson 56.73. 6. De Loof 56.80. 7. Nielsen 56.93. 8. Zevina 57.28.

Appassionante anche la finale dei 50 rana femminili, in cui a spuntarla è l'americana Lilly King, oro davanti alla giamaicana Alia Atkinson e alla connazionale Molly Hannis. Quarta la finlandese Laukkanen. 

Finale 50 rana F. 1. King (USA) 28.92. 2. Atkinson (JAM) 29.11. 3. Hannis (USA) 29.58. 4. Laukkanen 29.72. 5. Ivaneeva 30.14. 6. Bjornsen 30.28. 7. Hansen 30.43. 8. Lecluyse 30.45.

Record dei campionati nei 200 stile libero maschile per il coreano Taehwan Park, che bissa l'oro dei 400 con un gran 1:41.03, che vale un altro primo posto davanti al sudafricano Chad Le Clos. Terzo e medaglia di bronzo il russo Aleksandr Krasnykh. 

Finale 200 s.l. M. 1. Park (KOR) 1:41.03. 2. Le Clos (RSA) 1:41.65. 3. Krasnykh (RUS) 1:41.95. 4. Carter 1:42.48. 5. Brown 1:43.22. 5. Smith 1:43.22. 7. Koski 1:43.51. 8. Nielsen 1:43.69. 

Intense le semifinali dei 100 farfalla uomini, in cui il miglior tempo è del britannico Adam Barrett (49.21), davanti all'americano Tom Shields e a un affaticato Le Clos. In finale anche gli australiani Morgan e D'Orsogna, e i francesi Stravius e Metella. 

Semifinali 100 farfalla M. 1. Barrett 49.21. 2. Shields 49.46. 3. Le Clos 49.84. 4. Morgan 50.06. 5. Stravius 50.38. 6. D'Orsogna 50.39. 7. Metella 50.46. 8. Kharlanov 50.63. 

In chiusura di programma, ecco la finale della staffetta 4X50 stile libero mista, vinta dalla Russia (fondamentale Morozov), in volata su Olanda e Canada. Giù dal podio la Francia di Mignon, Stravius, Santamans ed Henique. 

Finale 4X50 s.l. mista. 1. Russia 1:29.73. 2. Olanda 1:29.82. 3. Canada 1:29.83. 4. Francia 1:29.96. 5. Giappone 1:30.95. 6. Bielorussia 1:31.32. 7. Ungheria 1:32.98. Finlandia DSQ