Riccione, Assoluti Primaverili: subito Detti, Pellegrini e i 100 maschili

Federica apre a dorso, Detti nei suoi 400, interessante il duello nella velocità maschile.

Gli Assoluti Primaverili di Riccione, validi come trials Mondiali, prendono il via questa mattina. Alle dieci prime batterie, nel pomeriggio consuete finali. Si apre col botto, in acqua le figure di spicco del nuoto italiano. Federica Pellegrini, come sempre in suolo nazionale, si divide tra stile e dorso. Approccio con la competizione nei 100 dorso, sfida a Zofkova e Scalia. Seconda prova in programma, in precedenza medesima distanza e medesimo stile, al maschile. Sabbioni il cardine, attorno a lui elementi in grado di far bene. 

Particolare attesa per Gabriele Detti. A Milano, show nel mezzofondo, dominio assoluto tra 400 e 1500. Ora, con qualche allenamento in più e una rifinitura ad hoc, assalto al primato di Rosolino, viatico per presentarsi a Budapest come possibile favorito. 3'43"40, questo il crono da limare, questo il tempo che Detti intende abbattere. Gara in solitaria, nessuno ha il passo per "accompagnare" Detti. Prova difficile quindi, specie dal punto di vista mentale. 

Stuzzicano i 100. Dotto - male a Milano - è il campione europeo, ma deve ancora emergere in questa stagione, Orsi è in una fase di stallo sulla doppia vasca, Magnini non è eterno. Il nuovo è così Miressi, 18 anni e 202 centimetri. Può riaccendere la velocità maschile. 

Nei 50 rana U, Scozzoli e Toniato provano a respingere il rampante Martinenghi, nei 200 farfalla D, invece, confronto tra Polieri e Pirozzi. Chiusura dedicata alla staffetta 4x100 femminile. 

Il programma 

ore 10 batterie  

100 dorso U, 100 dorso D, 50 rana U, 400 sl D, 400 sl U, 200 farfalla D, 100 sl U, 4x100 sl D 

ore 16.30 finali