Nuoto - Campionati brasiliani, Fratus batte Cielo nei 50 sl

Splendido duello a stile, Fratus brucia Cielo sui 50 per una manciata di centesimi.

Si chiudono, a Rio, i campionati nazionali. L'ultima giornata offre il meglio nella velocità. A stile, vasca secca, duello tra Bruno Fratus e Cesar Cielo. Fratus, già sotto i 22 in batteria, migliora ulteriormente in finale e precede l'eterno Cielo con il quarto crono dell'anno, 21"70. Cielo chiude in 22"79. Sulla distanza, il riferimento è il britannico Proud, 21"32 a Sheffield. Al femminile, prima piazza per Etiene Medeiros, 24"73, tempo che colloca la nuotatrice brasiliana nella top ten del 2017. 

Macarena Ailen Ceballos firma il nuovo primato argentino nei 200 rana - 2'26"90 - Thiago Simon si prende invece la prova maschile. 2'12"27, secondo è Felipe Lima, più a suo agio in prove a corto raggio. 

Ultimi battiti anche nel mezzofondo. La Eichelberger - 8'34"92 - tocca al comando negli 800, mentre i 1500 U premiano Guilherme da Costa. 15'06"35, sfiora il primato nazionale, ma centra comunque il limite A imposto dalla Fina per partecipare alla prossima rassegna mondiale, in programma sul finire di luglio a Budapest. 

Finali (ultima giornata) 

Uomini, 50 sl Fratus 21″70, Cielo 21″79, Manzine 22″12, Silva Santos 22″21; 1500 sl Da Costa 15’06″35, Pierry Cruz 15’12″06; 200 rana Simon 2’12″27, Ferreira L. 2’15″17; 4×100 mx: 1a f. Guido 53″81.

Donne, 50 sl Medeiros 24″73, Marchioro 25″10, Herrmann 25″17; 800 sl Eichelberger 8’34″92, Okimoto 8’43″92; 200 rana Ceballos 2’26″90, Sebastian 2’27″04;