Nuoto - Settecolli 2017, gli azzurri in vasca

Folta la pattuglia italiana, test pre-mondiale.

Il 54° Trofeo Settecolli è in programma tra il 23 e il 25 giugno, come di consueto allo stadio del nuoto di Roma. Ultime valutazioni in ottica iridata, rifinitura con orizzonti mondiali. La rassegna di Budapest, in agenda sul finire di luglio, rappresenta il punto d'arrivo, gli azzurri possono quindi valutare forma e lavoro a un mese dall'evento clou. Non manca sostanzialmente nessuno, chi ha in mano la qualificazione punta a progredire a livello cronometrico, a trovare appigli a cui ancorare propositi di gloria, chi invece deve convincere i vari tecnici ha una chance, decisiva, per rimescolare le carte. 

Si parte, o meglio si riparte, da Federica Pellegrini. Dalla beffa di Rio alle acque di Ungheria. Nel mezzo una difficile decisione, a Roma, 100 e 200 stile, le sue gare. In stagione, già sotto l'1'56, senza la Sjoestroem, concentrata sulla velocità pura, campo aperto, impresa comunque difficile. Il mostro Ledecky - sui 200 - e diverse atlete in grado di nuotare 1'55 basso. Serve la miglior Pellegrini. Al fianco della divina, Detti e Paltrinieri, gemelli del mezzofondo. 800 e 1500, comanda l'Italia, con un occhio, per Gabriele, anche ai 400. Fenomeni, a cui si affiancano prospetti in forte crescita, come Martinenghi - clamoroso a rana, tra 100 e 50 - e campioni eterni, come Magnini. 

Il cambio di passo della Di Pietro, l'orgoglio di Dotto, la rana di Castiglioni e Carraro, le ambizioni della Quadarella, il ritorno di Scozzoli, il dorso di Restivo, il nuoto italiano si prende la scena. 

Gli azzurri per il Settecolli 

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Can. Vittonino da Feltre), Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito / Team Lombardia), Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene), Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto), Filippo Magnini (CC Aniene), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Filippo Megli (FlorentiaNuotoClub), Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), Alice Mizzau (Fiamme Gialle / Team Veneto), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Federica Pellegrini (CC Aniene), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / Canottieri Napoli), Luca Pizzini (Carabinieri / Bentegodi), Simona Quadarella (Fiamme Rosse / CC Aniene), Matteo Restivo (FlorentiaNuotoClub), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno), Ivano Vendrame (Esercito / Larus Nuoto).

Gli atleti stanziali ai Centri Federali di Ostia e Verona: Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Unicusa Aurelia Nuoto), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Lorenzo Glessi (Esercito / Gorizia Nuoto), Carlotta Zofkova (Carabinieri / Imolanuoto).