Nuoto - Trials USA, le batterie della prima giornata: nei 100 avanti la Ledecky, Adrian quarto tempo

Sesto crono per la Ledecky, vola la Comerford. Adrian quarto tempo, comanda Apple.

I trials americani, ad Indianapolis, si aprono con la gara più attesa. Batterie dei 100 stile libero, Simone Manuel e Katie Ledecky al femminile, Nathan Adrian al maschile. Mallory Comerford rivoluziona le gerarchie della vigilia, nuota in 53"26, record dei campionati, e di fatto mette pressione alla Manuel, favorita della vigilia in virtù del 52"70 di personale. Per la Ledecky è invece gara di approccio. Un buon ritorno le consente di prendere la sesta posizione, valida per la finale A. 54"70 il suo riferimento. Delude, non poco, la Weitzeil, quindicesima, può inserirsi nella lotta per il titolo la Worrell. 

Nathan Adrian si tuffa nella decima e ultima batteria, si impone in 48"62, ma la strada che conduce al successo è ricca di spine. Zachary Apple stampa un significativo 48"14, precede Haas e Dressel. Decimo, e costretto alla finale B, Cullen Jones, specialista della vasca secca. Sedicesimo Dwyer. 

Chase Kalisz - 1'55"60 - brucia nella sesta batteria dei 200 farfalla Bentz. Dodicesimi centesimi dividono i due, al comando dopo la fase di qualificazione. Conger è sesto, Shields, nono, è il primo degli esclusi. Tra le donne, la Flickinger detta il passo. 2'08"43, alle sue spalle la classe 99 Dakota Luther. 2'08"88, scheggia impazzita in vista dell'atto ultimo. Gibson e McLaughlin completano il pacchetto delle migliori, la Eastin - 2'10"65 - strappa l'ultimo biglietto.