Nuoto - Europei junior Netanya 2017, 3° giornata: subito Martinenghi, brilla l'Italia

Martinenghi domina le batterie dei 50 rana, Italia protagonista.

Nicolò Martinenghi bussa alla porta dell'europeo. Terza giornata di gare, batterie dei 50 rana. Primo crono per il talento azzurro, 27"26, record dei campionati. Il cielo è azzurro, perché Pinzuti è secondo in 28"01, possibile doppietta. Nei 50 dorso D, invece, è Costanza Cocconcelli ad inseguire il podio continentale. Fase eliminatoria, secondo riferimento, 28"66. Davanti a lei, solo Daria Vaskina. Classe 2002 al potere. Quinta Tania Quaglieri, può dire la sua. 

Ajna Kesely prenota l'ennesimo successo. Nei 200 stile - lei padrona dei 400 - nuota in batteria 1'59"26, solo la Krivonogova si mantiene nella scia. Sesto tempo per la Mascolo. Nei 200 dorso U, il miglior crono è del ceco Ludvik - 2'00"01 - segue Tretyakov, J.Calloni è al momento ottavo assoluto. 

Nei 100 farfalla D, la Egorova - 1'00"03 - regola la coppia svedese Rosvall - Junevik. In chiusura, staffette. La 4x200 maschile vede l'Italia in settima casella, 7'28"88. Russia a guidare la fila, come nella 4x100 mista donne, dove il quartetto azzurro non riesce ad andare oltre la nona piazza. 

Programma e risultati