Budapest 2017 - 100 rana maschili, le semifinali: Peaty il padrone, fuori Martinenghi

Il britannico detta legge, l'azzurro peggiora il tempo della batteria ed è escluso dalla finale.

Budapest 2017 - 100 rana maschili, le semifinali: Peaty il padrone, fuori Martinenghi
Source: Laurence Griffiths/Getty Images Europe

Adam Peaty fissa - in semifinale - il nuovo record dei campionati. A centrovasca - corsia 4 nella seconda prova dopo il primo tempo in batteria - nuota 57"75, demolendo il primo degli inseguitori, il probabile argento mondiale Kevin Cordes. Sfuma, dopo un 50 d'assalto, Nicolò Martinenghi. L'azzurro tiene il passo nella tornata d'andata, ma la sua azione perde di incisività nel ritorno. Scivola così in settima posizione, il suo 59"41, tempo leggermente superiore a quello stampato in eliminatoria, non conduce in finale. 

Prigoda, terzo nella prima semifinale, con 59"24, è infatti l'ultimo degli eletti. Sfortunato Martinenghi, inserito in un contesto decisamente complesso. Da sottolineare, comunque, il coraggio di un talento destinato a grandi cose. 

Per il capitolo medaglie, sul filo dei centesimi Miller - 59"08, primo nella semifinale d'apertura - e il lituano Sidlauskas. Yan, Koseki e Murdoch possibili sorprese.

1 1 PEATY Adam [Great Britain]  GBR 57.75 0.62 Q CR 
2 2 CORDES Kevin [United States of America]  USA 58.64 00.89 0.71 
3 1 MILLER Cody [United States of America]  USA 59.08 01.33 0.65 
4 3 SIDLAUSKAS Andrius [Lithuania]  LTU 59.12 01.37 0.67 
5 4 YAN Zibei [People's Republic of China]  CHN 59.15 01.40 0.66 
6 5 KOSEKI Yasuhiro [Japan]  JPN 59.18 01.43 0.68 
7 6 MURDOCH Ross [Great Britain]  GBR 59.23 01.48 0.63 
8 2 PRIGODA Kirill [Russian Federation]  RUS 59.24 01.49 0.62 
9 7 MARTINENGHI Nicolo [Italy]  ITA 59.41 01.66 0.65