Budapest 2017, i protagonisti delle batterie della seconda giornata

Il duello Efimova - King a rana, i 200 di Sun, 1500 al femminile in chiusura.

Budapest 2017, i protagonisti delle batterie della seconda giornata
Budapest 2017, i protagonisti delle batterie della seconda giornata

Seconda giornata di gare alla Duna Arena di Budapest, dove sono in corso di svolgimento i Mondiali di Nuoto 2017. Al mattino, le batterie delle prove in corsia, con diversi italiani in acqua e tanti grandi nomi ad aprire o proseguire la loro rassegna iridata. Il programma:

Ore 9.30. Batterie 100 dorso F. L’Italia è rappresentata da Margherita Panziera, in quarta batteria e in corsia uno, nella stessa eliminatoria delle russe Anastasiia Fesikova e Daria Ustinova, e delle statunitensi Kathleen Baker e Olivia Smoliga. Nella batteria numero cinque, ecco l’ungherese Katinka Hosszu, in corsia numero quattro, al fianco dalla cinese Fu e dalla britannica Kathleen Dawson. In chiusura, sesta frazione, la canadese Kylie Masse, la britannica Georgia Davies e l’australiana Emily Seebohm. 

Ore 9.47. Batterie 100 dorso M. Subito dopo, l’omologa gara al maschile, che entrerà nel vivo solo con la terza batteria, in cui sarà presente in corsia uno l’azzurro Matteo Milli. Con lui, l’australiano Mitchell Larkin, il brasiliano Guido Guilherme e l’irlandese Shane Ryan. In quarta frazione, il greco Apostolos Christou, il cinese Jiayu Xu, uno dei favoriti per la medaglia d’oro, e il russo Grigory Tarasevich. Si sale ulteriormente di colpi con la quinta e ultima batteria: spazio al giapponese Ryosuke Irie e ai due americani Ryan Murphy e Matt Grevers. 

Ore 10. Batterie 100 rana F. Nei 100 rana femminili, l’Italia schiera Arianna Castiglioni e Martina Carraro, rispettivamente nella batteria numero quattro (corsia uno) e in quella numero cinque corsia tre). Insieme alla Castiglioni, l’americana Katie Meili e la svedese Jennie Johansson. Con la Carraro, ecco invece la cinese Jinglin Shi e l’altra statunitense Lilly King. Attesa, nell’ultima batteria, per la russa Yulia Efimova, protagonista certa della gara: con lei la rivale lituana Ruta Meilutyte e la britannica Siobhan O’Connor. 

Ore 10.18. Batterie 200 stile libero M. In sesta batteria compaiono i primi favoriti della prova, dal’australiano Mack Horton, argento nei 400, al coreano Taehwan Park, dal francese Jeremy Stravius al russo Alexsandr Krasnykh. Nella batteria successiva, in acqua l’azzurro Filippo Megli, insieme a nuotatori del calibro del serbo Velimir Stepjanovic, degli statunitensi Townley Haas e Blake Pieroni, e del sudafricano Chad Le Clos. A chiudere, i due britannici Duncan Scott e James Guy, nella morsa del cinese Sun Yang

Ore 10.48. Batterie 1.500 stile libero F. E’ il momento di Simona Quadarella, la giovane promessa azzurra del mezzofondo. L’azzurra gareggerà in seconda batteria, in corsia cinque, al fianco delle ungheresi Boglarka Kapas e Ajna Kesely, mentre nella successiva frazione si assisterà all’ennesima prestazione da dominatrice dell’americana Katie Ledecky, che nuoterà insieme alla spagnola Mireia Belmonte Garcia.