Budapest 2017 - 200 misti maschili, le semifinali: Kalisz miglior tempo, ma Hagino fa paura

L'americano si aggiudica la prima semifinale, il nipponico la seconda, l'oro è affare loro.

L'oro dei 200 misti, al maschile, sembra un affare per due. Chase Kalisz controlla la prima semifinale, scendendo sotto l'1'56. L'americano completa la prova in 1'55"88, superando il nipponico Seto - 1'56"92 - e il cinese Qin, autore del nuovo limite mondiale juniores - 1'59"56. 

Ad Hagino, invece, la seconda semifinale. Il giapponese chiude i giochi poco oltre metà gara, la rana gli consente di ampliare a dismisura il vantaggio e di gestire poi lo sforzo a stile. Hagino concede il parziale rientro ai suoi rivali e scivola verso la piastra. 1'56"04, vale molto meno. Litchfield si accoda - 1'56"70, poi Desplanches e un Heintz in chiaroscuro. 

Federico Turrini, presente nella prima prova, non riesce nell'impresa, ma migliora il tempo della batteria e sfonda il muro dei due minuti. 1'59"56, un punto di ripartenza. 

1 1 KALISZ Chase [United States of America]  USA 1:55.88 0.71 
2 1 HAGINO Kosuke [Japan]  JPN 1:56.04 00.16 0.63 
3 2 LITCHFIELD Max [Great Britain]  GBR 1:56.70 00.82 0.64 
4 3 DESPLANCHES Jeremy [Switzerland]  SUI 1:56.86 00.98 0.63 
5 2 SETO Daiya [Japan]  JPN 1:56.92 01.04 0.61 
6 4 HEINTZ Philip Marvin [Germany]  GER 1:57.27 01.39 0.71 
7 5 WANG Shun [People's Republic of China]  CHN 1:57.39 01.51 0.66 
8 3 QIN Haiyang [People's Republic of China]  CHN 1:57.81 01.93 0.69