Budapest 2017, semifinali e finali della quinta giornata

Pellegrini e Pizzini italiani in gara. Cinque finali in programma.

Budapest 2017, semifinali e finali della quinta giornata
Sarah Sjoestroem. Fonte: Source: Clive Rose/Getty Images Europe

Torna in acqua Federica Pellegrini nel pomeriggio della quinta giornata dei Mondiali di Budapest edizione 2017, nella semifinale dei 100 stile libero. Tra gli italiani, in gara anche Luca Pizzini, nella semifinale dei 200 rana. Tante le finali da seguire: i 100 stile libero maschili, con Metella favorito, i 200 misti maschili (Hagino davanti a tutti), i 50 dorso femminili (duello tra Fu e Medeiros), i 200 farfalla femminili (Hosszu attesissima), e la staffetta 4X200 stile libero femminile, senza l’Italia.

Ore 17.32. Finale 200 misti maschili. E’ il giapponese Kosuke Hagino il favorito per la medaglia d’oro nei 200 misti uomini. Il nipponico, che ha centrato l’accesso in finale con il secondo crono, è sembrato più a suo agio su questa distanza rispetto all’americano Chase Kalisz, altro candidato al primo posto. Bagarre per il terzo posto sul podio: in lotta il britannico Max Litchfield, il giapponese Daiya Seto, lo svizzero Jeremy Desplanches e il tedesco Philip Heintz.

Ore 17.41. Semifinali 100 stile libero femminili. Federica Pellegrini è in corsia due nella seconda semifinale, quella che avrà al via anche la svedese Sarah Sjoestroem, l’australiana Emma McKeon e le due statunitensi Simone Manuel e Mallory Comerford. Nell’eliminatoria precedente, ecco la danese Pernille Blume, la canadese Penny Oleksiak, l’olandese Ranomi Kromowidjojo e l’australiana Bronte Campbell.

Ore 17.51. Finale 100 stile libero maschile. Il francese Mehdy Metella parte con i favori del pronostico nella gara regina del nuoto in corsia. Prova però aperta anche ad altre soluzioni, rappresentate dai due americani Caeleb Dressel e Nathan Adrian, e dall’australiano Cameron McEvoy. Defilati l’altro aussie Jack Cartwright e il britannico Duncan Scott.

Ore 18.06. Finale 50 dorso femminile. Sfida tra la cinese Yaunhui Fu e la brasiliana Etiene Medeiros, in acqua nelle corsie centrali. Outsider l’americana Kathleen Baker e la britannica Georgia Davies. Tutta da verificare la brillantezza in una gara sprint delle australiane Emily Seebohm e Holly Barratt.

Ore 18.14. Semifinali 200 rana maschili. Luca Pizzini è nella prima semifinale, in corsia tre, la stessa del britannico Ross Murdoch, del cinese Qin Haiyang e dell’australiano Matthew Wilson. Nella seconda serie, ecco gli americani Kevin Cordes e Nic Fink, il russo Anton Chupkov e il giapponese Ippei Watanabe.

Ore 18.34. Finale 200 farfalla femminile. Dopo una semifinale nuotata sotto i suoi standard, Katinka Hosszu riprende la corsa all’oro dalla corsia sette, ma dovrà guardarsi dalla concorrenza della tedesca Franziska Hentke, delle cinesi Zhang e Zhou, della giapponese Suzuka Hasegawa e della spagnola Mireia Belmonte Garcia.

Ore 18.50. Semifinali 200 rana femminili. Prima semi con l’americana Lilly King, affiancata dalla canadese Kierra Smith e dalla spagnola Jessica Vall, mentre nella seconda anche la russa Yuliya Efimova, in corsia numero sette, insieme alla statunitense Bethany Galat, alla britannica Molly Renshaw (miglior tempo in batteria), dall’australiana Taylor McKeown, e dalla danese Rikke Moller Pedersen.

Ore 18.57. Semifinali 200 dorso maschili. Si inizia con l’ungherese Peter Bernek, il russo Kliment Kolesnikov e il giapponese Ryosuke Irie, per poi proseguire con grandi nomi nella seconda semifinale: dall’australiano Mitchell Larkin, al cinese Xu, dall’americano Ryan Murphy al russo Evgeny Rylov, passando per l’outsider lituano Danas Rapsys.

Ore 19.16. Finale staffetta 4X200 stile libero femminile. Italia eliminata, e occhi puntati sulla battaglia per il podio: in gara, tra le altre, Stati Uniti, Cina, Giappone e Australia.