Mondiali Budapest 2017, Pallanuoto: i risultati delle semifinali maschili

Ungheria - Croazia per l'oro, Italia a caccia del quinto posto.

Mondiali Budapest 2017, Pallanuoto: i risultati delle semifinali maschili
Mondiali Budapest 2017, Pallanuoto: i risultati delle semifinali maschili

L'Ungheria, padrona di casa, conquista, in un teatro infuocato, la finale mondiale. Nagy e compagni piegano la strenua resistenza della Grecia per 7-5. Partita a lungo in equilibrio, con i magiari avanti di un'incollatura nei primi minuti, ma costretti alla lotta dagli ellenici. Dopo il 3-3 del secondo quarto, altra spallata ungherese, nel terzo tempo, infatti, si segna una volta soltanto e l'Ungheria entra nel rettilineo d'arrivo con un cuscinetto di due reti. Epilogo e festa. Titolo in palio, domani sera, contro la Croazia, straordinaria nel domare la formidabile Serbia. Selvaggia intensità, un filo sottile a dividere baratro e grandezza. 24 minuti per certificare la forza delle due squadre, 9-9. Al tramonto è urlo croato, 3-2 nel quarto parziale, fuori, clamorosamente, la Serbia, costretta alla finalina per il bronzo con la Grecia. 

Il Settebello, eliminato ai quarti dalla Croazia, riassesta i cocci e non si fa sorprendere dall'Australia. Gli azzurri mantengono il pallino del gioco, abbassano la saracinesca dopo l'intervallo lungo e chiudono 8-4, tra gli applausi del pubblico presente e del CT Campagna. Il successo consente di affrontare domani, alle 13.30, il Montenegro per blindare la quinta posizione alla rassegna iridata. Montenegro reduce dal successo di un'incollatura sulla Russia, 9-8. Scambio di cortesie tra secondo e terzo quarto - 4-2 Montenegro e poi 4-2 Russia - a far la differenza sono i minuti conclusivi. 

Per il settimo ed ottavo posto, infine, scendono in vasca Kazakistan e Spagna. I kazaki triturano il Brasile 9-5, in una contesa decisa dalla partenza sprint dei primi, con i sudamericani perforati quattro volte in una manciata di minuti. La Spagna prevale, invece, sul Giappone. Tanti gol, difese disattente, pallanuoto rivedibile. I nipponici archiviano sul 2-1 il parziale d'avvio, poi capitolano sei volte, di fatto spianando la strada alla Spagna, lesta a rifinire l'opera poco dopo. 13-11.

I risultati 

Ungheria - Grecia 7-5

Croazia - Serbia 12-11

 

Italia - Australia 8-4

Montenegro - Russia 9-8

 

Kazakistan - Brasile 9-5

Spagna - Giappone 13-11