Nuoto - 44° Trofeo Nico Sapio, la Pellegrini guida il meglio del nuoto italiano

Ad eccezione di Detti e Paltrinieri, presente il meglio del nuoto italiano, esame importante in vista del prossimo europeo in corta.

Nuoto - 44° Trofeo Nico Sapio, la Pellegrini guida il meglio del nuoto italiano
Nuoto - 44° Trofeo Nico Sapio, la Pellegrini guida il meglio del nuoto italiano

Prime bracciate, la stagione del nuoto entra nel vivo e anche per i principali protagonisti del panorama italiano è tempo di fare sul serio. Genova è la sede ideale per lanciare la rincorsa europea, la partecipazione alla rassegna in corta in programma a Copenaghen tra il 13 e il 17 dicembre passa da una performance di livello in Liguria, per la 44° edizione del Trofeo Nico Sapio. Mancano Detti - periodo di breve riposo per un'infiammazione alla spalla, salta la coppa del Mondo - e Paltrinieri - impegnato nella sua avventura australiana - per il resto tutti presenti, a cominciare da Federica Pellegrini. La divina, regina nei 200 a Budapest, inizia la sua prima stagione dedicata esclusivamente alla velocità pura. 100 stile nel mirino, con qualche fiammata a dorso.

Attrae la rana maschile. L'ascesa di Martinenghi - fenomeno ormai planetario, pronto a prendersi la ribalta dopo l'esperienza alterna in terra ungherese - stuzzica il vecchio leone Scozzoli, mentre su distanza più lunga è da seguire Pizzini, nel gruppo Giunta per spiccare definitivamente il volo. Mesi cruciali per Dotto - spesso in difetto nei mesi scorsi - e Sabbioni - limitato da gravi problemi fisici - come per Magnini - eterno campione sballottato tra carte e tribunali. 

Fari, infine, sulla Quadarella, bronzo mondiale in lunga, sulla Bianchi e sulle raniste Carraro e Castiglioni, senza dimenticare il solido Turrini. 

I nomi di grido

Ilaria Bianchi, Martina Carraro, Arianna Castiglioni, Federica Pellegrini, Aglaia Pezzato, Stefania Pirozzi, Simona Quadarella, Carlotta Zofkova, Luca Dotto, Filippo Magnini, Nicolò Martinenghi, Luca Pizzini, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Fabio Scozzoli e Federico Turrini.

L'evento è in programma dal 10 al 12 novembre, mattinata dedicata alle batterie, nel pomeriggio le varie finali.