Volley - World Grand Prix: l'Italia cede alla Russia ma si qualifica per la Final Six

Resta il rammarico per aver sciupato smarrendosi nel finale il terzo ed il quarto set. Le azzurre avrebbero meritato di arrivare almeno al tie-break

Volley - World Grand Prix: l'Italia cede alla Russia ma si qualifica per la Final Six
Italia
1 3
Russia

L'Italia di Marco Bonitta nella seconda partita valida per il terzo weekend del World Grand Prix di volley femminile, ha ceduto alla Russia di Marinchev. Nonostante la sconfitta è comunque arrivata per le azzurre la qualificazione alla Final Six, in programma tra 2 settimane a Omaha, Usa, in Nebraska.

La Russia è partita meglio, rivelandosi devastante a muro. Le nostre avversarie hanno scavato il solco decisivo nel primo parziale con il servizio della numero 10 Kosianenko. Il tentativo di rimonta dell'Italia sotto i colpi di Caterina Bosetti è stato respinto dalla Russia, con Marinchev che ha fatto alzare dalla panchina l'opposta Obmochaeva Goncharova. Nel secondo parziale l'Italia ha sistemato le cose in ricezione ed a muro, sporcando moltissimi palloni. Monica De Gennaro da questo set in avanti è andata in crescendo, difendendo di tutto e anche di più, dimostrando agli scettici che il titolo di miglior libero degli scorsi Mondiali non l'aveva ottenuto per caso. Sotto i colpi della stessa Bosetti e dell'opposta Sorokaite l'Italia ha pareggiato i conti.

Il rammarico più grande è per le occasioni sprecate nel terzo e nel quarto parziale. Le azzurre nel primo caso hanno viaggiato spalla a spalla con le avversarie, salvo poi smarrirsi proprio nel finale. Per le russe è stata la già citata Obmochaeva a togliere le castagne dal fuoco. Nel secondo caso l'Italia ha sciupato diversi punti di vantaggio dopo il secondo timeout tecnico.

Nonostante la sconfitta abbiamo visto in posto 4 una Valentina Tirozzi che entrata nel secondo set al posto di Lucia Bosetti, dopo un inizio timido pian piano si è sciolta, mettendo a terra palloni importanti. Solo attraverso il costante confronto con le maggiori potenze del volley, questa squadra potrà crescere. Registe come Ofelia Malinov e Alessia Orro sono il nostro futuro, così come la schiacciatrice Paola Egonu. Il fatto che possano giocare in serie A1 con il Club Italia le aiuterà a maturare. Domani l'Italia alle ore 19.50 sfiderà il Brasile sempre al PalaCatania, con diretta su Raisport 2.