Live Olanda - Italia Volley in EuroVolley 2015

Live Olanda - Italia Volley in EuroVolley 2015
Live Olanda - Italia Volley in EuroVolley 2015

Per questa sera è tutto. Grazie per la cortese attenzione, vi auguro un buon proseguimento di serata.

Quali sono le potenzialità dell'Olanda? Lo si scopre strada facendo. Questa vittoria a sorpresa può infondere nuova consapevolezza nella giovane squadra di Guidetti. Quest'ultimo sa trarre il massimo dalle sue giocatrici. Non avere niente da perdere, giocando con il vantaggio del fattore campo non è cosa da poco. L'Olanda vista stasera è avversario da non sottovalutare.

L'Italia da dove deve ripartire? Ci vuole l'analisi degli errori, con la consapevolezza che questa squadra ha le risorse umane, fisiche e mentali per poter far meglio di questa sera. Bisogna evitare i cali di concentrazione visti contro Polonia e Slovenia, così come i momenti di nervosismo e mancanza di reattività difensiva visti stasera. Sono necessarie: attenzione, efficacia, concretezza e cattiveria agonistica in tutti i fondamentali. 

Le azzurre non riescono a scappare via perchè troppo nervose e fallose in attacco e al servizio. Nel primo di questi 2 fondamentali citati, l'Italia spreca la possibilità di scappare via e provare a riaprire la partita perchè le bocche da fuoco si intestardiscono su soluzioni complicate, innervosite da un'Olanda che in difesa aspira tutto e si rivela una saracinesca a muro. Le Orange sono in serata di grazia e hanno più fame dell'Italia.

L'Italia fa un passo indietro rispetto alle prime 2 giornate. Questa sera le azzurre nei primi due set sono state assenti dal punto di vista del gioco. Non si può affrontare nessun avversario, tantomeno l'Olanda con un atteggiamento remissivo. L'Olanda stessa di stasera è concreta, spietata precisa fin dal servizio. Giovanni Guidetti è un tecnico navigato che sa preparare bene le partite. 

La nostra nazionale non riesce a reagire adeguatamente nemmeno nel terzo set. Bonitta le prova davvero tutte. Cambia il libero inserendo Stefania Sansonna per una Monica De Gennaro apparsa decisamente sottotono, una cosa non da lei. Non giova all'Italia neppure l'innesto in cabina di regia della giovane Ofelia Malinov per Leo Lo Bianco. Lo stesso Bonitta tenta invano la carta di Diouf e Sorokaite contemporaneamente in campo. 

L'Olanda impartisce all'Italia una lezione di pallavolo. Con questo risultato le orange ottengono il primato nel girone A, qualificandosi direttamente per i quarti di finale. L'Italia invece dovrà passare attraverso i playoff. Giovedì affronterà la terza nel gruppo C. Ancora non si conosce il nome dell'avversaria dell'Italia. Nel girone C a sorpresa la Croazia sta vincendo 2-0 sulla Russia. 

25-22 Caterina Bosetti attacca out e l'Olanda vince meritatamente il set e la partita. Bonitta chiama il videocheck, che conferma la decisione arbitrale.

24-22 La difesa italiana dorme. Un palleggio cade nel campo azzurro, mentre le azzurre stranite lo guardano. Bonitta chiama time out.

23-22 L'errore al servizio di Valentina Tirozzi arriva nel momento sbagliato.

22-22 Una spazzolata sul muro di Caterina Bosetti consente all'Italia di pareggiare.

22-21 Plak attacca fuori e permette all'Italia di crederci ancora. La rimonta è ancora possibile.

22-19 Plak passa sopra il muro e realizza.

21-19 L'Olanda serve fuori. L'Italia deve crederci.

20-18 La violenta diagonale di Sloetjes regala il punto all'Olanda. E' una giocatrice diversa da quella ammirata a Busto Arsizio.

19-18 Sorokaite attacca out. Quanto spreca questa Italia.

18-18 Per fortuna dell'Italia Sorokaite trova un mani out.

18-17 Celeste Plak sfrutta le falle della difesa italiana.

17-17 Il muro olandese costringe Bonitta a chiamare timeout. L'Italia deve conservare la lucidità nella costruzione del gioco offensivo, cercare le falle del muro.

16-17 Sorokaite ha troppa fretta e attacca fuori.

15-17 L'Italia sbaglia troppo al servizio e non trova l'allungo.

14-16 Ofelia Malinov purtroppo sbaglia il servizio, tirando in rete.

13-16 Ofelia Malinov con sagacia tattica ed un tocco di seconda sorprende la difesa olandese. L'Italia è a più 3 al tempo tecnico.

13-15 Al termine di uno scambio lungo la fortuna non aiuta l'Italia. Il muro finisce fuori.

12-15 L'Olanda sente la pressione, in attacco forza e sbaglia.

12-14 La bomba di Caterina Bosetti in attacco, finalmente consente all'Italia di portarsi sul più 2.

12-12 Indre Sorokaite con la sua parallela apre il muro olandese come una scatola di tonno.

11-11 La mancanza di copertura a muro provoca l'ennesimo punto olandese.

10-11 L'Olanda sbaglia il servizio. L'Italia ha bisogno di un break per provare a riaprire la partita.

9-10 Con grinta, voglia e forza Indre Sorokaite trova l'attacco vincente. Nell'Olanda entra Celeste Plak, che milita a Bergamo.

9-8 Lonneke Sloetjes conferma l'efficacia realizzativa delle prime due giornate.

8-8 Per nostra fortuna l'Olanda ci grazia, sbagliando il servizio.

8-7 Il servizio olandese trova un altro ace e le orange arrivano prime pure a questa pausa tecnica.

7-7 L'Olanda in attacco passa con la notevole varietà dei suoi colpi, stavolta in diagonale.

6-6 Il muro azzurro non risolve i suoi problemi e l'Olanda ringrazia.

4-4 Il muro azzurro finora non argina adeguatamente Bujs che in attacco spadroneggia.

2-3 L'Italia prevale al termine di uno scambio interminabile. Bisogna avere tanta pazienza in attacco e non lasciarsi demoralizzare se la palla non cade subito.

1-2 Valentina Diouf ha le percentuali migliori finora tra le attaccanti italiane. Speriamo che contribuisca alla rimonta azzurra.

0-1. Inizia il terzo set e Diouf trova un mani out. Buon inizio per l'Italia.

L'Olanda sta meritando il vantaggio. Le orange giocano bene, sono precise in tutti i fondamentali, non sbagliano nulla. L'Italia non riesce ad esprimersi sui livelli abituali. La partita si chiude quando viene messa a terra l'ultima palla. Le azzurre possono trovare le risorse per rimontare e vincere ma dovranno cambiare registro. L'Italia deve reagire al più presto se non vuole perdere la partita.

25-18 Caterina Bosetti attacca una diagonale che va fuori e l'Olanda si porta avanti sul 2-0.

Giovanni Guidetti chiama timeout per evitare che la sua squadra si rilassi, evidentemente non si fida dell'Italia e prova a fermare il turno di battuta di Lucia Bosetti.

24-16 Il muro olandese non lascia all'Italia nemmeno le briciole. Neppure Martina Guiggi passa.

23-16 Diouf sbaglia il servizio e l'Olanda vede avvicinarsi la vittoria del secondo set.

22-15 In posto 4 l'Italia fatica parecchio e purtroppo il muro olandese ci punisce.

21-14 Bujs trova un varco nel muro e ci punisce con la parallela.

20-14 Bujs ci grazia con un errore.

20-12 La pressione olandese al servizio manda in tilt la nostra ricezione.

19-12 L'Italia attacca ma l'Olanda difende tutto, non si abbatte e alla fine trova il punto.

18-12 Il pallonetto olandese evidenzia i problemi della nostra difesa.

17-12 L'Olanda con l'aiuto del nastro amico trova un ace beffardo. Marco Bonitta chiama time out per cercare di strigliare la squadra. Questo è un momento chiave. L'Olanda intravede il corridoio verso il 2-0.

16-12 La giovane Olanda gioca senza alcun timore reverenziale. In attacco e al servizio finora le riesce quasi tutto. L'Italia non sa che pesci pigliare, pur provandole tutte.

15-12 IL primo tempo di Chirichela finisce sulla rete.

14-12 Caterina Bosetti attacca out. L'Italia non trova soluzioni offensive adeguate.

13-11 L'Italia è disattenta in difesa, cadono troppi palloni per mancanza di reattività.

12-9 De Kruijf realizza un ace. La nostra ricezione non riesce ad arginare il pericoloso servizio olandese.

11-9 Il video check conferma l'ace olandese. Entra in campo Caterina Bosetti perchè il nostro attacco reagisca.

10-9 Il muro azzurro non riesce ad arginare l'attacco olandese purtroppo.

9-9 L'Italia prova a stare aggrappata al set e alla partita. Diouf sembra molto ispirata in questa fase.

8-7. Con un diagonale di Bujs l'Olanda arriva avanti alla prima pausa tecnica. Le orange hanno fame di vittoria, sostenute dal numeroso pubblico di Apeldoorn.

7-7 Sloetjes trova l'ace. L'Olanda non molla.

6-7 L'Olanda non ha problemi nell'attaccare a tutto braccio e far male alla nostra difesa.

4-6 Valentina Diouf trova la diagonale e il nostro attacco ingrana.

4-5 Finalmente Lucia Bosetti passa, grazie ad un mani fuori.

4-4 Valentina Diouf trova un pallonetto che sorprende la difesa olandese.

4-3 Lonneke Sloetjes è in serata di grazia e la sua parallela non lascia scampo alla difesa azzurra.

2-3 L'Olanda ha pazienza, gestisce lo scambio lungo, tesse la sua tela e passa.

2-2 Viceversa il muro orange funziona troppo bene.

1-2 Muro azzurro sempre troppo staccato da rete, l'Olanda ringrazia e passa.

0-1 Parte il secondo set.  Finalmente Lo Bianco realizza un ace.

Parziale vinto con merito dall'Olanda. Le orange capitalizzano al meglio il loro servizio, mettendo grande pressione alla ricezione azzurra. Quest'ultima non si esprime come nei primi 2 giorni. Le attaccanti olandesi attaccano a tutto braccio senza paura, il muro azzurro non trova l'antidoto giusto. L'Italia deve rialzarsi al più presto, il tutto allo scopo di spostare nelle proprie mani l'inerzia del match. L'Italia non usa il gioco al centro.

25-15 l'Olanda vince il primo set.

22-14 l'Olanda passa anche con il primo tempo, sta giocando la sua migliore pallavolo, tira a tutto braccio.

21-14 l'Italia in attacco non ne azzecca una e Del Core purtroppo non passa.

Marco Bonitta prova ad arginare il black out azzurro con un time out. Cerca di porre un freno a questa situazione, provando a recuperare il set.

20-14 l'Olanda infila come il burro il nostro muro aperto.

Il check da ragione agli arbitri.

19-15 Sorokaite attacca out e Marco Bonitta chiede il video check per un eventuale tocco a muro olandese.

18-15 Purtroppo il muro sbaglia il posizionamento sottorete e l'Olanda ringrazia.

Il video check conferma il punto dell'Italia e la decisione dell'arbitro.

17-14 l'Italia ricostruisce bene e fortunatamente Sloetjes attacca out. L'Olanda chiama il video check.

17-13 Sloetjes attacca in pipe e fa punto.

16-13. L'Olanda cerca di forzare il servizio e ci fa un regalo sbagliandolo.

16-12 Cristina Chirichella sbaglia il servizio. L'Italia cerca di mettere pressione alla ricezione olandese senza riuscirci. Al secondo time out tecnico però il set non è ancora compromesso. Le azzurre devono crederci di più.

15-10 purtroppo il muro italiano si è rivelato scomposto e non è riuscito ad arginare l'attacco olandese.

14-9 al termine di uno scambio lunghissimo, esce vincitrice l'Olanda che mura Del Core. L'Italia sembra non riuscire a trovare il bandolo della matassa. Ci vorrà molta pazienza.

13-7 l'Olanda continua a martellare in attacco e la difesa azzurra sta soffrendo tremendamente.

12-6 L'Italia è costretta a forzare al servizio, ma purtroppo Lucia Bosetti lo ha sbagliato, tirandolo fuori.

11-5 purtroppo l'Italia non riesce ancora ad entrare in partita. Adesso la palla è caduta, causa un'indecisione della difesa azzurra.

10-5 massimo vantaggio Olanda che sta capitalizzando il fatto di mettere grande pressione al servizio, la ricezione italiana fatica e Marco Bonitta è costretto a chiamare il primo time out.

9-5 pipe Bujs. L'Italia soffre in ricezione, messa sotto pressione da servizio olandese.

8-5 al primo time out tecnico con l'Olanda che è partita meglio, l'Italia deve ancora entrare in partita e capire le cose che non funzionano, avere pazienza.

7-5 Bosetti si sveglia con la paralllela rompe le uova nel paniere alla difesa orange.

6-4 si sveglia il muro Azzurro Martina Guiggi coglie di sorpresa attacco Olanda

6-2 Italia che soffre dietro Sloetjes Attacca

5-2 primo tempo Chirichella

5-1 Bujs spezza muro Del Core Chirichella

4-1 diagonale Sloetjes scambio interminabile

3-1 ace Grotheus

2-1 pipe Olanda

1-1 4 tocchi Italia

0-1 mani out Diouf

Tifo olandese alle stelle, si sta per iniziare, servono le Orange

Olanda schiera: De Kruijf, Sloetjes opposta, Bujs, Plak, Grotheus.

Italia in campo con: Guiggi, Chirichella, Bosetti,  Del Core, Diouf, Lo Bianco, De Gennaro libero.

Tante conoscenze per il pubblico italiano nell'Olanda: Sloetjes, Bujs, Plak, De Kruijf

Splendido colpo d'occhio all'Omnisport Arena di Apeldoorn.

Grande concentrazione tra le facce delle azzurre, nutrita la presenza del tifo orange ma si vedono pure tifosi italiani. Inno dell'Olanda di Giovanni Guidetti cantato dal pubblico di casa a gran voce.

Le squadre sono ora in campo per l'esecuzione degli inni nazionali. Si comincia con quello italiano.

L'Italia sta giocando molto bene, secondo Bonitta la forza della sua squadra è rendersi conto delle cose che non vanno e di quelle invece che vanno. Tra le più in forma nella nostra nazionale ci sono le centrali Martina Guiggi e Cristina Chirichella. Nell'Olanda Anne Buijs e Lonneke Sloetjes stanno giocando un grandissimo Europeo. Sarà la partita del grande sacrificio per la nostra seconda linea stasera.

Cristina Chirichella ai microfoni di Raisport ha dichiarato che l'Italia ha grinta, capacità per uscire da ogni situazione. Marco Bonitta ha dichiarato che entrambe le formazioni giocheranno per avere un giorno di riposo in più. Secondo il nostro c.t l'Italia ha maggiori soluzioni rispetto alle Orange. L'ultimo incontro tra queste 2 formazioni è stato quello per la finale dell'Europeo 2009 con vittoria delle azzurre.

Nel gruppo C l'autentica sorpresa si sta rivelando la Bielorussia che è riuscita a battere al tie break la Bulgaria (25-21, 25-23, 14-25, 20-25, 15-11). Con questo risultato questa formazione è seconda a quota 5 punti dietro la corazzata Russia. Alla vigilia le favorite per il passaggio del turno erano: la stessa Russia, la già citata Bulgaria e la Croazia.

Buonasera a tutti, mancano ormai 20 minuti al fischio di inizio di Olanda Italia, match che deciderà la leadership del girone A, all'Omnisport di Apeldoorn. L'altra partita in programma del raggruppamento ha visto il successo per 3-0 della Polonia sulla Slovenia (25-18, 25-19, 25-21). La stessa Polonia si è dunque assicurata il terzo posto e il pass per i playoff. Affronterà la seconda del gruppo A.

Buongiorno cari amici di Vavel Italia, benvenuti alla diretta scritta live e di Italia - Olanda (20.00).  Oggi è una giornata importante per quanto riguarda il volley azzurro in rosa. Infatti la partita di stasera tra Olanda e Italia, in programma alle ore 20 all'Omnisport di Apeldoorn, deciderà la leadership nel girone A. Il primato in classifica vorrebbe dire un giorno di riposo in più. Tutto ciò in una competizione breve, concentrata in 9 giorni come gli Europei potrebbe fare la differenza.

Chi vincerà stasera ritornerà a giocare giovedì 1 ottobre alle ore 17, all'Ahoy di Rotterdam, contro la vincente del playoff del giorno precedente tra la seconda del girone C e la terza del girone A. Perdere stasera significherebbe affrontare gli stessi playoff, tornare a giocare mercoledì 30 settembre contro la terza del girone C, cioè una tra: Bielorussia, Bulgaria, Croazia. Le ultime 2 nazionali sarebbero più ostiche. L'Italia di Marco Bonitta non deve commettere lo stesso errore di 2 anni fa, quando perse l'ultima partita della fase a gironi contro il Belgio. Quella sconfitta avrebbe compromesso il percorso verso le medaglie. Infatti l'Italia ai playoff superò la Polonia, ma poi ai quarti di finale la Serbia le sbarrò la strada.

Il più delle volte arrivare primi nella fase a gironi significa magari poter aver un cammino meno difficoltoso in quella a eliminazione diretta. Un esempio è stato Germania nella scorsa edizione. Vediamo quello che finora è stato il percorso di avvicinamento delle 2 formazioni a questa partita. L'Olanda di Giovanni Guidetti ha superato agevolmente all'esordio la Slovenia per 3-0 e poi soffrendo un po' la Polonia per 3-1. L'Italia di Marco Bonitta ha collezionato 2 successi, entrambi per 3-1 contro Polonia e Slovenia. In questi incontri le azzurre quando hanno saputo esprimere la miglior pallavolo fatta di aggressività, concentrazione e concretezza, non hanno lasciato scampo alle avversarie. Il leitmotiv di entrambe le partite in negativo è stato il calo di rendimento nel terzo set, che ha permesso alle avversarie di provare a riaprirle. Contro l'Olanda non ci dovranno essere pause, la posta in palio è troppo alta. L'Italia sulla carta è più forte ma non si deve rilassare, nè fare influenzare dallo svantaggio del fattore campo. Il pubblico sarà quasi tutto dalla parte delle Orange. Le azzurre non dovranno lasciare nemmeno le briciole alle avversarie. Finora Olanda e Italia sono appaiate a quota 6 punti. Per quanto riguarda invece quelli fatti e subiti in entrambi gli incontri primeggiano le Orange con 169 e 122, contro 195 e 136.

Nel dream team della prima giornata figurano le azzurre: Nadia Centoni, Martina Guiggi e l'olandese Plak. Nel sestetto ideale della seconda giornata non è presente nessuna giocatrice orange, invece ci sono le italiane: Diouf, Arrighetti e ancora Guiggi. La miglior realizzatrice degli Europei finora è l'orange ex Busto Arsizio Lonneke Sloetjes con 42 punti, frutto di: 35 attacchi, 4 muri e 3 ace. La stessa Sloetjes viaggia con una media realizzativa offensiva del 62,5%, 35 punti su 56 palloni.

L'Italia sta andando a gonfie vele nel fondamentale del muro. Infatti guida questa classifica la "principessa" del volley Cristina Chirichella con 13 e una media di 3,3 per set, seguita da Guiggi con 10 e 2,5 di media. Probabilmente inciderà sulla partita di questa sera il servizio. Qui è pericolosa la regista orange Laura Dijkema ma anche per l'Italia la stessa Cristina Chirichella e Antonella Del Core. In seconda linea finora sono state brave a tenere in equilibrio la nave la già citata Antonella Del Core e Monica De Gennaro.

Sarà una partita in cui non bisognerà sbagliare niente. Il fatto di avere una nazionale di 14 titolari potrebbe giovare all'Italia. Marco Bonitta e le sue ragazze dovranno fare attenzione ai trabocchetti che cercherà di mettere in atto Giovanni Guidetti.