Il Bisonte: per Firenze l'anno della conferma

Nella passata stagione l'esordio in Serie A1, quest'anno si cerca l'exploit. Le squadre di vertice lasciano poco spazio nella lotta per i primi posti della classifica, ma le Bisontine hanno le carte in regola per essere la mina vagante del torneo.

Il Bisonte: per Firenze l'anno della conferma
Il Bisonte cerca di confermarsi in Serie A1

La stagione 2014/2015 ha rappresentato l'esordio de Il Bisonte Azzurra Volley San Casciano in Serie A1: trasferitasi nella vicina Firenze per giocare al Mandela Forum, la società aveva come obiettivo quello di dimostrare che - con tante delle protagoniste della storica promozione più qualche aggiunta - le ragazze erano in grado di mantenere la categoria e di impensierire le big del campionato italiano. Le Bisontine sono ancora in Serie A1 e per la società l'estate 2015 ha rappresentato un'occasione di rivoluzione: confermato in blocco - o quasi - il pacchetto titolari più allenatore, la dirigenza ha dovuto rifondare ex novo il reparto di quelle giocatrici che, partendo dalla panchina, hanno l'obbligo di aiutare la squadra quando chiamate in causa.

CONFERMATE - Il prolungamento del contratto è stato firmato, in primo luogo, dall'allenatore. Anzi, allenatrice: Francesca Vannini, infatti, è l'unica donna a sedere su una panchina della Serie A1, è bene ricordarlo. A lei si sono unite poi la centrale Raffaella Calloni, l'opposto Carmen Turlea e la schiacciatrice Chiara Negrini: le tre giocatrici con più esperienza del roster hanno infatti deciso di continuare la loro avventura a Firenze. Continuerà a essere protagonista del Mandela Forum anche il giovane libero Parrocchiale, così come il primo cambio in posto 4 Pietrelli.

NOVITÀ - Per cinque conferme, sei novità. Nel sestetto titolare esordiranno la palleggiatrice belga Van de Vyver, fino a pochi giorni fa impegnata nel Campionato Europeo, la schiacciatrice ceca Vanzurova direttamente da Scandicci e la centrale serba Ninkovic. Totalmente rinnovato è invece il reparto delle riserve: ad aiutare la squadra ci saranno la palleggiatrice Mazzini proveniente dalla B1 di Orvieto, la schiacciatrice Perinelli (strappata alla LiuJo Modena) e la centrale Martinuzzo, la scorsa stagione a Caserta.

A sentire i nomi si potrebbe pensare a una squadra ben assestata e pronta per la parte alta della classifica. La realtà, però, è ben diversa: il livello del campionato italiano, in estate, è cresciuto enormemente e società come Casalmaggiore, Conegliano, Bergamo, Modena, Scandicci e Novara hanno creato delle vere e proprie corazzate contro cui sarà difficile fare colpacci. Firenze, tuttavia, ha il giusto mix di esperienza ed entusismo giovanile per poter essere la mina vagante del torneo: se i primi posti della classifica paiono essere già prenotati, quindi, Il Bisonte è pronto per far divertire il proprio pubblico e per confermarsi in Serie A1.