Live Obiettivo Risarcimento Vicenza - Pomì Casalmaggiore, risultato (0-3)

Live Obiettivo Risarcimento Vicenza - Pomì Casalmaggiore, risultato (0-3)
O. R. Vicenza
0 3
Pomì Casalmaggiore
O. R. Vicenza: 1 Goliat, 4 Kitipova, 5 Lanzini, 7 Cella, 8 Popovic, 10 Partenio, 12 Pastorello, 13 Wilson, 17 Prandi, 18 Bisconti. Primo allenatore: Delio Rossetto. Vice: Cisotto
Pomì Casalmaggiore: 1 Bacchi, 3 Lloyd, 5 Sirressi, 6 Cecchetto, 7 Ferrara, 8 Gibbemeyer, 10 Cambi, 12 Piccinini, 13 Olivotto, 14 Kozuch, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi, 18 Matuszkova. Primo allenatore: Massimo Barbolini. Vice: Bolzoni
SCORE: 18-25, 16-25, 17-25
ARBITRO: Giorgio Gnani, Massimo Florian
NOTE: Prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 di pallavolo femminile. La partita si disputa al PalaGoldoni di Vicenza.

La Pomì trova un successo facile su una Vicenza troppo debole per contrastarla in maniera adeguata. Le campionesse d'Italia non sbagliano nulla e raggiungono Conegliano in testa alla classifica a quota 30 punti e fanno capire che non vogliono abdicare dal trono scudetto. Le tifoserie si salutano e si lanciano messaggi di amicizia, questo è lo sport che amiamo. La migliore giocatrice dell'incontro è il capitano della Pomì Valentina Tirozzi con il 46% di positività in attacco. Dal PalaGoldoni di Vicenza è tutto. Buona serata da Alessandro Brugnolo e da Vavel Italia. Grazie per la cortese attenzione.

17-25 Un errore in attacco di Cella regala alla Pomì il successo nel set e nell'intero incontro per 0-3.

17-24 Vicenza si complica la vita da sola fatalmente in difesa.

17-23 Vicenza mura Kozuch.

16-23 Tirozzi attacca malamente out.

15-23 Cella va a segno in parallela.

14-23 Il pallonetto di Kozuch per la difesa di Vicenza è letale come il morso di un cobra.

14-22 Prandi trova il tocco di seconda.

13-22 Lloyd trova l'ace e avvicina la Pomì allo 0-3.

13-21 Bacchi trova il mani out e Lanzini non riesce a difendere la palla.

12-20 Stevanovic trova il punto.

12-19 Tirozzi sbaglia il servizio.

11-19 Stevanovic trova il muro vincente.

11-18 Popovic sbaglia il servizio.

11-17 Partenio trova la parallela vincente.

10-17 Tirozzi trova il mani out.

9-16 La fast di Gibbemeyer è una sentenza.

9-15 Vittoria Prandi trova l'ace.

7-15 Tirozzi in attacco fa male.

7-14 La diagonale di Kozuch è una sentenza.

7-13 Gibbemeyer è una saracinesca e Vicenza non passa.

7-12 Gibbemeyer trova il muro vincente. Al tempo tecnico la Pomì è avanti e vede vicina la vittoria per 0-3.

7-10 Il primo tempo di GIbbemeyer fa male.

7-9 Cella suona la carica alle compagne.

6-9 Bacchi risolve uno scambio lungo.

6-8 Wilson trova la fast vincente.

5-8 Goliat sbaglia la battuta.

4-7 La Pomì tenta la fuga con il muro di Stevanovic.

4-6 Goliat attacca out.

4-5 Tirozzi trova l'ace e il sorpasso Pomì.

4-4 La fast di Stevanovic è una sentenza.

4-3 Stavolta Kozuch sbaglia il servizio.

3-3 Kozuch trova l'ace.

3-2 Cella sbaglia il servizio.

3-1 Vicenza ci crede e Cella trova la diagonale vincente.

2-1 Gibbemeyer trova il primo tempo vincente.

2-0 Goliat trova il muro vincente.

1-0 Kozuch cerca una diagonale improbabile e attacca fuori.

Il secondo set si rivela senza storia fin da subito. La Pomì prende il largo, Vicenza le dà una mano sbagliando troppo in attacco e in battuta.

16-25 Tirozzi chiude il secondo set attaccando in maniera vincente. La Pomì si porta sullo 0-2 in una partita a senso unico.

16-24 Vicenza effettua quattro tocchi.

16-23 Gibbemeyer trova il primo tempo vincente.

16-22 Cella trova il mani out.

15-22 Vicenza commette fallo.

14-21 Prandi trova l'ace e Barbolini chiama time out per evitare il rilassamento della Pomì.

13-21 Tirozzi spreca la pipe ma il vantaggio Pomì è ampio.

11-21 Gibbemeyer risolve un pallone vagante.

11-20 Cella piega le mani al muro Pomì.

10-19 Sirressi prova invano a difendere sulla fast di Wilson.

9-19 Lloyd trova un magheggio che si chiama tocco di seconda.

8-18 Vicenza sbaglia il servizio.

8-17 Popovic trova il primo tempo vincente.

7-17 Partenio spreca il diagonale malamente.

7-16 Cella per poco non trova l'ace ma il servizio è fuori.

6-15 Vicenza sbaglia il servizio.

6-14 Finalmente per Vicenza Cella si sblocca in attacco.

5-14 Vicenza difende tutto ma alla fine risolve Kozuch.

5-13 Cella attacca malamente fuori.

5-12 Bacchi trova una diagonale vincente e dimostra che non fa rimpiangere l'assenza di Piccinini. Si va al time out tecnico con la Pomì avanti di 7 lunghezze.

5-11 Wilson trova il primo tempo.

4-11 Vicenza sbaglia il servizio e fa un regalo alla Pomì.

4-10 Partenio è acqua nel deserto per Vicenza.

3-10 La diagonale di Kozuch è una sentenza.

3-9 Vicenza commette invasione a rete.

3-8 Tirozzi lavora bene sulle mani alte del muro.

3-7 Partenio trova il muro vincente.

2-7 E' notte fonda per Vicenza, la Pomì trova il muro vincente e scappa. Rossetto si gioca il primo time out del set.

2-6 Kozuch serve bene, Vicenza riceve male e Lloyd risolve un pallone vagante.

2-5 Vicenza sbaglia pure in battuta.

1-4 Vicenza spreca l'ennesimo pallone in attacco.

1-3 Vicenza difende tanto ma poi spreca in attacco.

1-2 Capitan Cella trova il pallonetto vincente.

0-2 Vicenza non può sprecare troppo in attacco.

0-1 Cella attacca malamente fuori.

La Pomì prende subito il largo nel primo set. Vicenza le tenta tutte ma non riesce a riprenderla. Troppo forti le campionesse d'Italia per la squadra di casa che mostra la volontà di fare qualcosa di buono. La migliore è Tirozzi che attacca con una percentuale del 75%.

18-25 Tirozzi risolve una palla vagante e la Pomì si porta sullo 0-1.

18-23 La difesa di Vicenza nulla può su Tirozzi.

18-22 Gibbemeyer sbaglia il servizio.

17-22 Il primo tempo di Gibbemeyer avvicina la Pomì allo 0-1.

17-21 Popovic aiuta Vicenza a crederci.

16-21 Bacchi trova il mani fuori.

16-20 Lloyd tira a rete il servizio.

15-20 Vicenza sbaglia il servizio con Partenio.

15-19 Vicenza cerca un difficile recupero con la fast di Wilson.

14-19 Partenio risolve uno scambio lungo. Vicenza non cede.

13-19 Goliat sbaglia il servizio.

13-18 Partenio lavora bene sulle mani alte del muro.

12-18 Tirozzi fa male alla difesa di casa.

12-17 Popovic trova il primo tempo vincente.

11-17 Dopo uno scambio interminabile la Pomì trova il mani out.

11-16 Popovic trova il primo tempo vincente.

10-16 Gibbemeyer serve profondo e trova l'ace.

10-15 Tirozzi piega le mani del muro.

10-14 Tirozzi trova una diagonale vincente all'incrocio delle righe.

10-13 Goliat trova il mani fuori.

9-13 Gibbemeyer trova il muro su Cella.

9-12 Vicenza prova a rifarsi sotto con un altro muro vincente e Barbolini chiama il primo time out per la Pomì.

7-12 Vicenza prova a reagire con il primo tempo di Wilson.

6-12 La Pomì è avanti al time out tecnico.

6-8 La Pomì commette fallo di invasione a rete.

5-8 Dopo uno scambio lungo arriva la sentenza che è la fast di Gibbemeyer.

5-7 Cella attacca sulla rete il pallone del possibile pareggio.

4-6 Wilson legge bene Lloyd e mura Bacchi.

3-6 Il primo tempo di Wilson è ossigeno per Vicenza.

2-6 Vicenza spreca attaccando fuori e costringe Rossetto al primo time out per non lasciare che la Pomì prenda il largo in maniera inevitabile.

2-5 Bacchi tira fuori dal cilindro un pallonetto.

2-4 La fast di Stevanovic è spettacolare e micidiale.

2-3 Partenio trova il mani out.

1-3 La diagonale di Kozuch è una sentenza.

1-2 Cella lavora bene sulle mani del muro.

0-2 Kozuch risolve uno scambio lungo.

0-1 Vicenza commette invasione a rete.

Vicenza manda in campo: Goliat, Kitipova, Cella, Popovic, Partenio, Wilson, Lanzini.

La Pomì schiera: Bacchi, Lloyd, Gibbemeyer, Kozuch, Stevanovic, Tirozzi, Sirressi libero.

Mancano 12 minuti al fischio d'inizio dell'incontro e il PalaGoldoni continua a riempirsi. Se non è il tutto esaurito, sicuramente la presenza di pubblico ci si avvicina molto. Influiscono positivamente la giornata festiva soleggiata e la presenza della formazione campione d'Italia e vincitrice della Supercoppa italiana.

Le squadre continuano il riscaldamento pre gara. Ora si esercitano nell'effettuare le schiacciate. Nelle file della Pomì Casalmaggiore, l'opposta tedesca Margareta Kozuch vuole certamente rifarsi, dopo la delusione della mancata qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro con la sua nazionale.

E' una partita in cui le giocatrici Usa in campo sono 3: Carli Lloyd e Lauren Gibbemeyer per Casalmaggiore, Arielle Wilson per Vicenza. Le venete attendono il 30 gennaio per avere a disposizione il neo acquisto Katie Carter. Oggi nel ruolo di opposto gioca Karolina Goliat tra le biancoblu.

Mancano 30 minuti al fischio d'inizio della partita e il PalaGoldoni si riempie sempre più di pubblico. Le squadre si riscaldano con la palla, provando le situazioni di palleggio e di bagher. 

Sempre tra le file delle campionesse d'Italia, il capitano Valentina Tirozzi cerca di ritrovare una maglia da titolare in azzurro. Fino a maggio la strada è ancora lunga, ma conditio sine qua non per attirare l'attenzione di Bonitta sono: rendimento costante nei fondamentali dell'attacco, della ricezione, del servizio e del muro.

Nella Pomì Casalmaggiore la regista titolare, la californiana Carli Lloyd vuole conquistare la nazionale Usa, convicendo a suon di ottime prestazioni il coach statunitense, la leggenda del volley Karch Kiraly a sceglierla al posto dell'attuale titolare, cioè la palleggiatrice di Conegliano Alisha Glass.

Ecco quali sono le altre gare in programma oggi, che completano questa prima giornata di ritorno di campionato: Il Bisonte Firenze - Liu Jo Modena, Metalleghe Sanitars Montichiari - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, Unendo Yamamay Busto Arsizio - Savino Del Bene Scandicci, Igor Gorgonzola Novara - Sudtirol Bolzano, riposa il Club Italia.

Vicenza vuole i 3 punti per riscattare la sconfitta subita all'andata e staccare le dirette concorrenti per la salvezza. La squadra di casa è in campo per il tradizionale riscaldamento pre partita. In questo momento fa il suo ingresso nel mondoflex anche la Pomì Casalmaggiore. Le lombarde sono obbligate a vincere per rispondere al successo di Conegliano a Bergamo.

Mancano 45 minuti al fischio di inizio della partita tra Obiettivo Risarcimento Vicenza e Pomì Casalmaggiore, prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 di pallavolo femminile, Master Group Sport Volley Cup.

Buongiorno cari amici di Vavel Italia da Alessandro Brugnolo, che vi augura di trascorrere una piacevole giornata in nostra compagnia. Tra ieri e oggi si gioca la prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 di pallavolo femminile 2015/2016, Master Group Sport Volley Cup. Alle ore 18 al PalaGoldoni di Vicenza le padrone di casa dell'Obiettivo Risarcimento Vicenza, sfideranno le campionesse d'Italia della Pomì Casalmaggiore. Le venete al momento occupano l'undicesima posizione in classifica con 10 punti, frutto di 4 vittorie e 8 sconfitte. La Pomì Casalmaggiore è seconda in classifica con 27 punti, arrivati con 9 successi e 3 gare perse.

Sulla carta visti i valori in campo delle due squadre sembra non esserci storia, con le lombarde destinate ad un facile successo. Attenzione però a non dare mai nulla per scontato. Vicenza in casa è stata capace di battere la Foppapedretti Bergamo, indicata come una delle candidate al titolo. Le 3 sconfitte della Pomì Casalmaggiore sono arrivate tutte fuori casa: la prima al PalaVerde contro Conegliano al tie-break, la seconda per 3-0 a Modena contro la Liu Jo e l'ultima ancora al quinto set a Scandicci contro la Savino del Bene.

La gara di andata, il 17 ottobre scorso al PalaRadi di Cremona, terminò con il netto successo per 3-0 della Pomì Casalmaggiore (25-10, 25-19, 25-16). Il match durò solamente 64 minuti.

Vicenza certamente vorrà riscattare quella sconfitta ed ha inoltre bisogno di fare punti per guadagnare ulteriore terreno sulle ultime due posizioni della classifica, quelle che condannerrebbero a bere l'amaro calice della retrocessione in serie A2. La penultima è occupata dalla Sudtirol Bolzano con 9 punti. Il fanalino di coda è il Bisonte Firenze con soli 4 punti.

La Pomì Casalmaggiore però non può permettersi altri passi falsi. Le lombarde hanno bisogno di vincere nettamente, quindi per 3-0 o 3-1, senza lasciare ulteriori punti per strada. La capolista Imoco Volley Conegliano, campione d'inverno, non perde un colpo e sta trovando quella continuità di rendimento che le era mancata nelle stagioni precedenti. Le gialloblu hanno vinto ieri sera a Bergamo con facilità. La Pomì non vuole inoltre farsi superare in classifica da Piacenza e Novara.

Diamo ora uno sguardo alle statistiche di rendimento delle due squadre. Casalmaggiore ha realizzato in 47 set disputati 793 punti, con una media di 16,87 per parziale, quinta in questa classifica. Vicenza è dodicesima con 668 punti in 45 set, con una media di 14,84 a parziale. Considerando sempre i parziali disputati le lombarde hanno realizzato 588 attacchi vincenti, con una media di 12,51, piazzandosi al nono posto in questa classifica. Le venete sono undicesime con 538 e una media dell'11,96. Casalmaggiore serve molto bene, quarta in questa classifica con 62 ace ed una media di 1,32 a parziale. Vicenza è ultima della graduatoria con sole 36 battute vincenti, 0.80 a parziale. Vicenza invece è seconda nella classifica delle ricezione perfette per set con 337 e una media di 7,49 a parziale. La Pomì è dodicesima con 255, 5,43 a set. Le lombarde dettano legge nel fondamentale del muro, sono prime con 143 vincenti, 3,04 di media per parziale. Le venete sono decime con 94 e 2,09 a set.

Per quanto riguarda le singole giocatrici l'opposta tedesca della Pomì, Margareta Kozuch è sesta nella classifica di punti realizzati per set con 219 e una media di 4,66. La stessa Kozuch è la migliore tra gli elementi delle due squadre negli attacchi vincenti per set con 198 e 4,21 di media. Per quanto riguarda Vicenza la schiacciatrice Laura Partenio svetta tra le compagne ma senza raggiungere i livelli della teutonica. Se guardiamo al fondamentale del servizio le più pericolose sono: Valentina Tirozzi per Casalmaggiore con 13 ace e 0,28 per set, Elisa Cella per Vicenza con 12 battute vincenti, 0,27 per parziale. In ricezione danno il loro meglio la già citate Cella e Partenio per le venete e la stessa Tirozzi per la Pomì. La centrale serba della Pomì Jovana Stevanovic detta legge nel muro. Ne ha realizzati finora 58, con una media di 1,53 per set. Assieme alla compagna Lauren Gibbemeyer forma una delle coppie migliori dell'intera serie A1.

Vicenza è stata molto attiva sul mercato. Infatti hanno salutato le biancoblu le serbe Busa e Drpa, oltre a Lucia Crisanti che è andata a Conegliano. La società veneta dovrà attendere fino al 30 gennaio che la sua nuova opposta, la statunitense Katie Carter, classe 1985, 192 cm di altezza, raggiunga le proprie nuove compagne. Intanto oggi in posto 2, dopo le positive indicazioni arrivate dal test amichevole, vinto 3-2 contro Modena, giocherà la polacca Karolina Goliat.

Casalmaggiore ha invece svolto un tipo di preparazione utile per essere in forma, nei momenti chiave di una stagione, con tanti impegni concentrati in breve tempo.  La squadra ha giocato meglio nel friendly match contro Bolzano rispetto al trofeo Mimmo Fusco. Sono ritornate dai tornei di qualificazione olimpica la tedesca Margareta Kozuch e la statunitense Lauren Gibbemeyer. Francesca Piccinini sta recuperando dall'infortunio alla spalla destra ma oggi non sarà in campo. Finora però l'ha sostituita egregiamente Lucia Bacchi.