Volley A1 femminile: Conegliano e Casalmaggiore mantengono la vetta, inseguono Piacenza e Novara

Nella prima giornata del girone di ritorno vittoria per tutte e quattro le squadre che occupano la parte alta della classifica, bene anche Scandicci che si riprende il sesto posto.

Volley A1 femminile: Conegliano e Casalmaggiore mantengono la vetta, inseguono Piacenza e Novara
Volley A1 femminile: Conegliano e Casalmaggiore mantengono la vetta, inseguono Piacenza e Novara

Dopo la pausa natalizia e il torneo preolimpico di Ankara che ha visto impegnata la nazionale maggiore di mister Bonitta, ritorna la Master Group Sport Volley Cup A1 e lo fa in grande stile: sabato sera il girone di ritorno è stato infatti aperto dall'anticipo di lusso tra Foppapedretti Bergamo e la capolista Imoco Conegliano, partita dominata fin da subito dalla squadra veneta, che rifila alle bergamasche, apparse particolarmente spente, un sonoro tre a zero.

Vince anche la seconda capolista, la Pomì Casalmaggiore campione d'Italia che si sbarazza abbastanza facilmente dell'Obiettivo Risarcimento Vicenza (match seguito live da Vavel Italia). Venete costrette sempre ad inseguire e mai realmente in grado di impensierire le ragazze di coach Barbolini, autrici di un'ottima prestazione di squadra vinta per tre set a zero e con i pensieri già proiettati alla sfida di Champions League.

Ad un solo punto di distanza dalle due squadre in vetta alla classifica restano ben salde Nordmeccanica Piacenza e Igor Gorgonzola Novara, entrambe autrici di due vittorie nette per tre a zero: a farne le spese sono rispettivamente Metalleghe Sanitars Montichiari e Südtirol Bolzano. Un inizio travolgente per Piacenza, che con la formazione finalmente al completo (rientrate Ognjenovic e Meijners), non concede sconti a Montichiari. Tre set a zero il risultato finale, e nonostante la squadra bresciana provi a mettere in campo la sua solita grinta e determinazione, nulla può contro l'ottima gara di Marcon e compagne. Resta in scia anche l'Igor Gorgonzola Novara di coach Fenoglio, tre set dominati e tre punti conquistati a spese del Südtirol Bolzano, che ha il merito di provare a resistere per tutto il primo set, ma è costretto a cedere di fronte alla superiorità della squadra piemontese. Prestazione in crescendo per Signorile (eletta Mvp) e compagne, che possono ora concentrarsi sulla sfida di Champions League di martedì contro il Calcit Ljubjana.

Un set è tutto ciò che Il Bisonte Firenze riesce a strappare ad una Liu Jo Modena che lotta con le unghie e con i denti per non rischiare di finire al tie break. La squadra di Francesca Vannini sembra rinvigorita dall’arrivo di Bechis in palleggio e Krsmanovic al centro, ma nulla può contro le fuoriclasse modenesi, che non senza qualche difficoltà, resistono al tentativo di rimonta delle toscane e portano a casa i tre punti che consentono loro di rimanere appena al di sotto del quartetto che domina la classifica.

Chiude la prima giornata del girone di ritorno, che vede riposare le ragazzine terribili del Club Italia, il match tra Unendo Yamamay Busto Arsizio e Savino del bene Scandicci. Busto Arsizio riparte esattamente da come aveva chiuso il girone d'andata, ovvero con una sconfitta per tre set a uno, questa volta ad opera delle toscane di Scandicci. Le farfalle appaiono fin da subito troppo arrendevoli, ad eccezion fatta per il secondo set, conquistato anche grazie ad un ottima prestazione dell'americana Lowe. Questo però non basta per arginare le toscane, che grazie ad una netta superiorità in tutti i fondamentali, dominano i successivi due set e conquistano tre punti importanti che valgono il sesto posto in classifica ed il sorpasso sulla Foppapedretti Bergamo.